Guy Pierce su Memento: «quel film cambiò il mio modo di ricordare il passato»

Memento guy pierce cinematown.it

Come per molti di noi, anche per Guy Pierce Memento ha rappresentato qualcosa di unico con cui fare i conti, tanto da mettere in dubbio i propri ricordi.


Una volta che l’hai visto, Memento di Christopher Nolan non ti lascia più in pace. Ci si continua a domandare più e più volte il significato delle cose, che ancora oggi non si riesce a far quadrare. Il protagonista, il Leonard Shelby interpretato da Guy Pierce, viene inserito in una narrazione che corre su due linee temporali, una a colori in senso cronologico e una in bianco e nero in senso anti cronologico. Durante un’intervista con GQ, Guy Pierce ha raccontato come il suo agente gli mandò la sceneggiatura con sopra un post it che lo informava della struttura non lineare del contenuto. Nonostante quell’avviso, Guy Piece ha raccontato che leggere la sceneggiatura di Memento lo aveva lasciato con molte perplessità:

Mi sembrava di avere a che fare con un gobbledegook [un Grammelot, ndr.] perché era tutto sparso ovunque, legato da un filo logico difficile da intravedere. Quel che invece era chiaro era il percorso emotivo di Leonard, senza il quale non avrei potuto costruirlo.

Sono riuscito a dare un senso alla sceneggiatura solo lavorando con Christopher Nolan. Una volta capito Memento, ho affrontato le scene una per volta dimenticandomi i passaggi che stavo facendo, proprio come Leonard, perché non dovevo sapere cosa sarebbe successo dopo.

Ammetto che lavorare a quel film ha scombussolato tutta la percezione che avevo del mio passato. Iniziai a farmi domande sui miei ricordi. Guardavo le fotografie e iniziavo a dubitare che le sensazioni da provare fossero quelle giuste, come se i ricordi non siano mai del tutto veri. Grazie Chris, mi hai fatto dubitare della mia vita!

Quando i fan hanno la possibilità di parlare con Guy Pierce, viene sempre interrogato su Memento, perché sono rimasti tutti scioccati dalla rivoluzione narrativa che esso aveva comportato. Christopher Nolan è riconosciuto come un genio narrativo assoluto, la sua abilità nello scrivere le storie e adattarle per immagini così come le aveva create nella testa è impareggiabile. Per stessa ammissione dell’attore, Memento è l’unico film della sua carriera ad essere finito di montare esattamente com’era scritto nella sceneggiatura.

LEGGI ANCHE: Il capolavoro di Christopher Nolan con Jim Carrey che non hanno mai realizzato

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it