Robert De Niro sul lastrico: falliscono la sua catena di ristoranti e il Greenwich Hotel

A causa del Covid-19 Robert De Niro ha perso milioni di dollari dalla catena di ristoranti Nobu e dal Greenwich Hotel.
Robert De Niro, CinemaTown.it

Robert De Niro si trova sul lastrico a causa del fallimento di due dei suoi hotel e non può più pagare gli alimenti della ex moglie.


Robert De Niro è quasi sul lastrico. Lo ha ammesso lui stesso dopo che l’ex moglie Grace Hightower lo ha trascinato in tribunale per un aumento di fondi. La pandemia ha inferto un grave colpo a due iniziative che fanno capo all’attore, la catena di ristoranti Nobu e il Greenwich Hotel di Manhattan. Secondo la sua avvocatessa Caroline Krauss, De Niro avrebbe perso tre milioni di dollari solo nel mese di aprile, per un totale di oltre cinque milioni dall’inizio dell’emergenza.

La Hightower e il due volte premio Oscar sono stati sposati per undici anni prima di divorziare nel 2018. La donna ha deciso di portarlo in tribunale perché si è vista ridurre il tetto massimo della sua carta di credito da 100 mila a 50 mila dollari.
“La decisione deriva dai suoi problemi finanziari”, ha specificato l’avvocatessa dell’attore. Ha rivelato anche che, in base ad un accordo tra i due, De Niro dovrebbe versare alla moglie alimenti per un milione di dollari all’anno. a patto che il suo reddito non scenda al di sotto del 15 milioni.

La rivelazione è avvenuta replicando via Skype in tribunale a una richiesta di fondi della ex moglie Grace Hightower. La pandemia ha fatto sì che entrambi gli hotel venissero chiusi totalmente o parzialmente da mesi, e come accade per molti altri ristoranti e hotel, i problemi economici sono all’ordine del giorno. Senza poter accogliere i clienti i vari esercizi commerciali e le varie strutture alberghiere hanno fatto registrare ingenti perdite e, come se non bastasse, per le varie riaperture occorrerà che tutti i locali adottino le misure anti-covid. Nobu, ha spiegato al giudice la sua avvocatessa Krauss, ha perso tre milioni di dollari in aprile e 1,87 milioni a maggio, mentre De Niro è stato costretto a prendere a prestito, perché non aveva i liquidi disponibili, un altro mezzo milione per pagare un gruppo di investitori.

Leggi Anche  Quando l’arte è predestinazione: la storia di Robert De Niro Sr, il padre dell’attore

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it