La star di Alien: Romulus Cailee Spaeny ha confermato che il prossimo capitolo si svolge tra i primi due film di Alien.

La Spaeny ha fatto questa rivelazione a Variety sul red carpet dei Gotham Awards. L’attrice di Priscilla ha confermato un’indiscrezione sulla collocazione del film all’interno della continuità del franchise: “Dovrebbe collocarsi tra il primo e il secondo film”, ha detto. “Hanno portato lo stesso team di Aliens, il film di James Cameron. Le stesse persone che hanno costruito gli xenomorfi hanno costruito i nostri. Quindi vedere il progetto originale con le persone originali che hanno lavorato a questi film per più di 45 anni e che hanno fatto parte della loro vita è stato incredibile”, ha continuato Spaeny.

L’attore protagonista di Alien: Romulus è un fan dichiarato del franchise di Alien ed è felice di essere tornato nella sandbox della fantascienza a grande budget, dopo aver recitato in Pacific Rim: Uprising, “Il mio primo film è stato di fantascienza a grande budget”, ha detto. “Mi sento come se stessi tornando in quel mondo. E mi diverto così tanto. Mi piace cercare di fare quante più cose diverse possibile. Così ho sostituito i tacchi alti e l’alveare con tute spaziali e un sacco di fili metallici. … Adoro guardare i vecchi film di fantascienza d’azione degli anni ’70 e ’80. Sono una fan di quell’IP e di Sigourney Weaver. È leggendario farne parte”, ha dichiarato Spaeny entusiasta.

L’originale film horror fantascientifico Alien di Ridley Scott del 1979 si concludeva con la Ellen Ripley di Sigourney Weaver che espelleva uno xenomorfo dalla sua capsula di salvataggio e si metteva in sonno criogenico per un lungo viaggio di ritorno alla civiltà umana. Il sequel Aliens di James Cameron del 1986 riprende con Ripley che fa parte di una missione militare per indagare su un potenziale attacco di xenomorfi in una colonia spaziale lontana. Se Spaeny ha confermato che gli eventi di Alien: Romulus si sono verificati tra i due film, non è ancora chiaro se le loro trame saranno citate nel film in uscita.

Il regista di Alien: Romulus, Fede Álvarez, ha rivelato di essere rimasto sorpreso dalla reazione del pluripremiato regista al film, che aveva paura di mostrare a Scott. Álvarez ha insistito per avere il parere di Scott di persona, dichiarando: “Anche se non me l’avesse chiesto, sarei andato lì, mi sarei seduto a un tavolo, l’avrei guardato e l’avrei capito. Anche se mi avrebbe detto: ‘Hai distrutto la mia eredità’, volevo essere di fronte a lui e vederlo negli occhi. Non volevo ricevere una mail con scritto: “Ridley dice…”. Poi è entrato nella stanza e ha detto: “Fede, cosa posso dire? È fottutamente fantastico’”.

Alien: Romulus sarà proiettato nelle sale il 16 agosto 2024.