Il dramma della famiglia Targaryen sta per raggiungere il culmine nella seconda stagione di House of the Dragon.

L’attore di Aemond Targaryen, Ewan Mitchell, è apparso al CCXP per la presentazione dell’ultimo trailer di House of the Dragon, prima di promettere un conflitto geopolitico diverso da quello che i fan di Game of Thrones hanno visto finora. Alcuni di questi scontri, ha spiegato, saranno il prodotto dell’innata spietatezza della famiglia Targaryen: “Voglio dire, sapete… quando nasce un Targaryen, gli dei lanciano una moneta. Da una parte c’è la grandezza e dall’altra la follia. Abbiamo un’intera famiglia di questi ragazzi. Quindi questa è forse la cosa più folle che vedrete mai a Westeros“.

A poco meno di un mese dalla conclusione dello sciopero SAG-AFTRA, il trailer di House of the Dragons mostra in anteprima le due regine Rhaenyra Targaryen e Alicent Hightower che preparano le loro alleanze per la guerra. Descritta come “una guerra tra consanguinei”, mette in evidenza molteplici schermaglie tra eserciti e fazioni di Westeros per la rivendicazione del Trono di Spade, amplificate dall’arrivo dei draghi Targaryen sui campi di battaglia. Le tensioni tra i due schieramenti sono sfociate nel finale della prima stagione, che si è conclusa con un inseguimento a cavallo di un drago tra Aemond – figlio di Alicent e Viserys Targaryen – e Lucerys, figlio di Rhaenyra: il drago del primo ha mangiato il secondo, provocando infine Rhaenyra a entrare in guerra. A seguito di una notizia sulla finestra di uscita del mese scorso, il trailer ha anche confermato che la seconda stagione sarà trasmessa in anteprima la prossima estate, anche se non è ancora stata annunciata una data ufficiale.

A differenza della maggior parte delle serie televisive bloccate dagli scioperi SAG-AFTRA e WGA, House of the Dragon ha potuto continuare le riprese grazie al fatto che le sue star britanniche hanno aderito a regole sindacali diverse da quelle degli attori americani. La produzione è stata completata anche nel bel mezzo degli scioperi, anche se, rispetto alla stagione 1, la stagione 2 sarà composta solo da otto episodi. Anche un’altra importante serie fantasy, The Rings of Power di Prime Video, ha terminato le riprese proprio prima dell’inizio degli scioperi.

Inoltre, House of the Dragons è stata nominata per otto Emmy Awards all’inizio dell’anno, tra cui Outstanding Drama Series e Outstanding Fantasy/Sci-Fi Costumes. Sebbene la cerimonia sia stata rinviata al 2024 a causa degli scioperi, la HBO è attualmente in testa alle nomination per ogni serie, con Succession, acclamata dalla critica, che ha ricevuto 27 nomination per la sua quarta e ultima stagione, seguita da The Last of Us con 24 nomination e The White Lotus, seconda stagione, con 23 nomination. Sia The Last of Us che The White Lotus dovrebbero ricominciare le riprese a febbraio, con la seconda stagione del primo show che adatterà l’acclamata, ma controversa, trama di The Last of Us Part II.

La stagione 1 di House of the Dragon è disponibile in streaming su Max.