In seguito alla nostra notizia che la prossima serie di Star Wars, The Acolyte, sarebbe stata lanciata quest’estate, abbiamo appreso che The Acolyte dovrebbe debuttare su Disney+ il 5 giugno 2024. I rappresentanti della Disney, interpellati per un commento, non hanno né smentito né confermato la notizia.
The Acolyte, che nasce dalla creatrice Leslye Headland, è un mystery-thriller che porterà gli spettatori in una galassia di segreti oscuri e poteri emergenti del lato oscuro negli ultimi giorni dell’era dell’Alta Repubblica. Nel corso della serie, un’ex Padawan si riunirà al suo Maestro Jedi per indagare su una serie di crimini, ma le forze con cui si confronteranno sono più sinistre di quanto abbiano mai previsto. Lo show sarà ambientato 100 anni prima degli eventi della trilogia prequel di Star Wars, in un’epoca nota come Alta Repubblica.

L’era dell’Alta Repubblica è stata ampiamente documentata attraverso i libri di Star Wars ed è attualmente al centro di un’iniziativa editoriale intitolata Star Wars: The High Republic. La portata dell’universo espanso di Star Wars, sia nel tempo che nello spazio, è un tema che è stato toccato quando Maggie Lovitt di Collider ha parlato con Kathleen Kennedy nel 2022.
“Eravamo davvero incuriositi da questo, perché se lo show funziona, allora ci dà davvero l’opportunità di espanderlo. Ed è questo il bello della televisione, perché ci offre un campo di gioco più ampio per sperimentare”.
Come per la maggior parte degli studios in questi giorni, la data di uscita di The Acolyte potrebbe slittare a più tardi nel corso dell’anno, ma attualmente è prevista per il 5 giugno 2024, il che la farebbe debuttare un mese dopo gli ultimi episodi di The Bad Batch. Secondo quanto riferito, un trailer è pronto per essere rilasciato, ma non è chiaro quando la Disney intenda svelarlo. Lo Star Wars Day, il 4 maggio, potrebbe essere il giorno ideale per condividerlo con i fan che non l’hanno visto alla Star Wars Celebration dello scorso anno.

Il compositore, noto soprattutto per il suo lavoro a fianco dei tre lungometraggi, è stato incaricato di produrre la colonna sonora della serie in arrivo. Abels ha anche composto l’opera , sulla vita di , basata sulla sua autobiografia , scritta nel 1831, principalmente in arabo. Per il suo lavoro su , Abels – insieme al compositore e al librettista – è stato insignito del Premio Pulitzer per la musica nel 2023. ha ricevuto innumerevoli nomination a fine anno in numerose cerimonie di premiazione, mentre è stata nominata “colonna sonora del decennio” da The Wrap.

Amandla Stenberg era stata inizialmente collegata al ruolo di protagonista nel dicembre 2021, ma la Lucasfilm non ha confermato il casting fino a quando la Stenberg non ha partecipato al SDCC dello scorso anno, durante la promozione dell’horror Bodies Bodies di A24. Pochi mesi dopo, una serie di nomi è stata improvvisamente collegata al progetto, con Jodie Turner-Smith in trattativa per salire a bordo del progetto, insieme al vincitore dell’Emmy di Squid Game , LeeJung-Jae ,che si unirà a un ruolo da protagonista, a Manny Jacinto e a CharlieBarnett di Russian Doll. Quando la produzione della serie ha preso il via, lo scorso novembre, il sempre impressionante cast si è arricchito di Carrie-Anne Moss, Rebecca Henderson, Dean-Charles Chapman e Dafne Keen. Come altri hanno riferito, lo studio è nelle fasi iniziali della creazione di una writer’s room per una seconda stagione, il che suggerisce che lo studio è ottimista sul futuro di The Acolyte. Tuttavia, la creazione di una writer’s room ha ben poco a che fare con il futuro di uno show a Hollywood, al giorno d’oggi.

Il debutto di The Acolyte è previsto per il 5 giugno su Disney+.