James Gunn, autore delle sceneggiature di entrambi i film di Scooby-Doo in live-action, ha recentemente riflettuto sulla sua storia con il franchise durante la celebrazione del 20° anniversario di Scooby-Doo 2: Mostri scatenati.

Il 27 marzo, Gunn ha condiviso il seguente messaggio su Threads: “20 anni fa Scooby-Doo 2: Mostri scatenati(non sono mai stato un grande fan del titolo – l’avevo chiamato semplicemente Scooby-Doo Scatenato) usciva nei cinema. Un grande gruppo di persone – mi sono fatto un bel po’ di amici di una vita lavorando a questo progetto”. Il messaggio era accompagnato da foto di Gunn con il cast e la troupe di Scooby-Doo 2, tra cui le star Matthew Lillard (Shaggy), Sarah Michelle Gellar (Daphne) e Linda Cardellini (Velma).

Dopo che un fan ha chiesto a Gunn se la Warner Bros. lo avesse mai contattato per dirigere Scooby-Doo 2, il regista ha risposto che “aveva un accordo per scrivere e dirigere il terzo film ma, sebbene il secondo fosse redditizio, non lo era abbastanza da giustificare un terzo film. Così sono andato afareSlither “.

Questa non è la prima volta che Gunn parla del suo film di Scooby-Doo 3, che è stato cancellato. Nel 2020, ha rivelato su Twitter che il threequel avrebbe portato Mystery Incorporated in una città della Scozia, afflitta da mostri. Tuttavia, in un colpo di scena che ricorda il film d’animazione del 2000 Scooby-Doo e gli invasori alieni, i mostri sarebbero finiti per essere le vittime, portando Scooby e Shaggy a dover “fare i conti con i loro pregiudizi e i loro sistemi di credenze ristretti. (Sì, davvero!)”.

Monsters Unleashed del 2004 è stato l’ultimo film di Scooby-Doo in live-action uscito al cinema, anche se ci sono stati altri tre film in live-action del franchise: i film TV Scooby-Doo! Il mistero ha inizio (2009) e il suo sequel Scooby-Doo! La maledizione del mostro del lago (2010) e il film direct-to-video Daphne & Velma (2018).

James Gunn vuole realizzare un film di Scooby-Doo 3 in versione R-Rated

Al momento in cui scriviamo, la Warner Bros. non ha annunciato alcun piano per un nuovo film di Scooby-Doo in live-action, anche se questo non ha impedito a Gunn e al cast degli anni 2000 di proporre un sequel vietato ai minori che riprenda anni dopo i film originali. Nell’agosto del 2022, durante un’intervista, Lillard ha detto che un reboot vietato ai minori “sarebbe una cosa divertentissima da vedere”. Dopo che i commenti dell’attore sono stati condivisi online, Freddie Prinze Jr, che ha interpretato Fred Jones nei film live-action, ha scritto sui social media: “A torto o a ragione, loro [la Warner Bros.] non hanno il coraggio di fare quel film”. Questo ha spinto Gunn a dire che lo studio probabilmente “lo farebbe se glielo chiedessimo. Ma non credo di avere il tempo necessario in questo momento!”.

Molti film e serie di Scooby-Doo sono attualmente disponibili in streaming su Max.