Sono stati rivelati tutti i vincitori dei Premi Oscar 2024.

Domenica sera si è tenuta la 96ª edizione degli Academy Awards. Come molti si aspettavano, Oppenheimer ha avuto una grande serata dopo essersi presentato all’evento con 13 nomination, il maggior numero di film. Il film ha vinto come miglior film e il regista Christopher Nolan ha ricevuto anche la nomination per la miglior regia. Di seguito è riportato l’elenco completo dei vincitori e dei candidati agli Academy Awards, con i vincitori evidenziati in grassetto.

Miglior fotografia

  • American Fiction
  • Anatomy of a Fall
  • Barbie
  • The Holdovers
  • Killers of the Flower Moon
  • Maestro
  • Oppenheimer (WINNER)
  • Past Lives
  • Povere Creature
  • The Zone of Interest

Miglior regista

  • Justine Triet – Anatomia di una caduta
  • Martin Scorsese – Killers of the Flower Moon
  • Christopher Nolan – Oppenheimer (VINCITORE)
  • Yorgos Lanthimos – Povere creature
  • Jonathan Glazer – The Zone of Intrest

Miglior attore

  • Bradley Cooper – Maestro
  • Colman Domingo – Rustin
  • Paul Giamatti – The Holdovers
  • Cillian Murphy – Oppenheimer (VINCITORE)
  • Jeffrey Wright – American Fiction

Migliore attrice

  • Annette Bening – Nyad
  • Lily Gladstone – Killers of the Flower Moon
  • Sandra Hüller – Anatomia di una caduta
  • Carey Mulligan – Maestro
  • Emma Stone – Povere creature (VINCITORE)

Miglior attore non protagonista

  • Sterling K. Brown – American Fiction
  • Robert De Niro – Killers of the Flower Moon
  • Robert Downey Jr. – Oppenheimer (VINCITORE)
  • Ryan Gosling – Ken
  • Mark Ruffalo – Povere creature

Migliore attrice non protagonista

  • Emily Blunt – Oppenheimer
  • Danielle Brooks – Il colore viola
  • America Ferrera – Barbie
  • Jodie Foster – Nyad
  • Da’Vine Joy Randolph – The Holdovers (VINCITORE)

Migliore sceneggiatura originale

  • Anatomia di una caduta – Justine Triet e Arthur Harari (VINCITORE)
  • The Holdovers – David Hemingson
  • Maestro – Bradley Cooper e Josh Singer
  • May December – Samy Burch e Alex Mechanik
  • Vite passate – Celine Song

Migliore sceneggiatura non originale

  • American Fiction – Cord Jefferson (VINCITORE)
  • Barbie – Greta Gerwig e Noah Baumbach
  • Oppenheimer – Christopher Nolan
  • Povere creature – Tony McNamara
  • The Zone of Intrest – Jonathan Glazer

Miglior film d’animazione

  • Il ragazzo e l’airone (VINCITORE)
  • Elementare
  • Nimona
  • Sogni di robot
  • Spider-Man: Attraverso lo Spider-Verse

Miglior lungometraggio internazionale

  • The Zone of Intrest (VINCITORE)
  • Io capitano
  • Giorni perfetti
  • La società della neve
  • Il salotto degli insegnanti

Miglior film documentario

  • Bobi Wine: Il presidente del popolo
  • La memoria eterna
  • Quattro figlie
  • Uccidere una tigre
  • 20 giorni a Mariupol (VINCITORE)

Miglior cortometraggio documentario

  • L’ABC del divieto di lettura
  • Il barbiere di Little Rock
  • L’isola di mezzo
  • L’ultimo negozio di riparazioni (VINCITORE)
  • Nǎi Nai & Wài Pó

Miglior cortometraggio in live action

  • Il dopo
  • Invincibile
  • Il cavaliere della fortuna
  • Rosso, bianco e blu
  • La meravigliosa storia di Henry Sugar (VINCITORE)

Miglior cortometraggio d’animazione

  • Lettera a un maiale
  • Novantacinque sensi
  • La nostra uniforme
  • Pachidermico
  • La guerra è finita! Ispirato dalla musica di John e Yoko (VINCITORE)

Miglior colonna sonora originale

  • American Fiction – Laura Karpman
  • Indiana Jones e il quadrante del destino – John Williams
  • Killers of the Flower Moon – Robbie Robertson
  • Oppenheimer – Ludwig Göransson (VINCITORE)
  • Povere creature – Jerskin Fendrix

Miglior canzone originale

  • “The Fire Inside” da Flamin’ Hot – Diane Warren
  • “I’m Just Ken” da Barbie – Mark Ronson e Andrew Wyatt
  • “It Never Went Away” da American Symphony – Jon Batista e Dan Wilson
  • “Wahzhazhe (A Song for My People)” da Killers of the Flower Moon – Scott George
  • “What Was I Made For?” da Barbie – Billlie Eilish e Finneas O’Connell (VINCITORE)

Il miglior suono

  • The Creator
  • Maestro
  • Mission: Impossible – Dead Reckoning Prima Parte
  • Oppenheimer
  • The Zone of Intrest (VINCITORE)

Migliore scenografia

  • Barbie
  • Killers of the Flower Moon
  • Napoleon
  • Oppenheimer
  • Povere creature (VINCITORE)

Miglior fotografia

  • El Conde – Edward Lachman
  • Killers of the Flower Moon – Rodrigo Prieto
  • Maestro – Matthew Libatique
  • Oppenheimer – Hoyte van Hoytema (VINCITORE)
  • Povere creature – Robbie Ryan

Miglior trucco e acconciatura

  • Golda
  • Maestro
  • Oppenheimer
  • Povere creature (VINCITORE)
  • Società della neve

Migliori costumi

  • Barbie
  • Killers of the Flower Moon
  • Napoleon
  • Oppenheimer
  • Povere creature (VINCITORE)

Miglior montaggio cinematografico

  • Anatomia di una caduta
  • I prigionieri
  • Killers of the Flower Moon
  • Oppenheimer (VINCITORE)
  • Povere creature

Migliori effetti visivi

  • The Creator
  • Godzilla minus one (VINCITORE)
  • Guardiani della Galassia Vol. 3
  • Mission: Impossible – Dead Reckoning Prima Parte
  • Napoleon