L’universo di Heroes di Tim Kring è pronto per un altro revival con il nuovo annunciato Heroes: Eclipsed, che segnala un potenziale ritorno all’amata serie del 2006 che ha affascinato gli appassionati di drammi sui supereroi, secondo quanto riportato da Deadline. In un cenno alle sue origini, l’annuncio arriva proprio durante la settimana dell’eclissi solare, riecheggiando l’evento celeste che ha dato il via alla serie originale e che è diventato un simbolo incorporato nella sua narrazione e nel suo marchio.

Creato dallo stesso Kring, Heroes: Eclipsed si svolge anni dopo l’ultima volta che abbiamo lasciato il mondo degli “evos“, persone comuni con abilità straordinarie. Il prossimo capitolo introduce una nuova ondata di evos che devono fare i conti con i loro nuovi poteri in uno scenario di nemici familiari e nuovi scoraggianti avversari, tutti intenzionati a fermare l’evoluzione del genere umano. Questi eroi emergenti vengono gettati nella mischia, con il compito di salvare il mondo.

La serie originale di Heroes, nota per il suo iconico mantra “Salva la cheerleader, salva il mondo”, ha avuto un’ascesa fulminante, ottenendo una nomination agli Emmy per la categoria Outstanding Drama Series e radicandosi nella memoria della cultura pop. Nonostante l’accoglienza contrastante di Heroes Reborn, la serie rimane un pezzo fondamentale della storia della televisione. Ha fatto diventare star membri del cast come Zachary Quinto, Milo Ventimiglia e Hayden Panettiere.

L’annuncio di Eclipsed segue anche la miniserie del 2015 Heroes Reborn, anch’essa diretta da Kring, che ha cercato di riconquistare la magia della saga originale mescolando nuovi personaggi con volti noti come Noah Bennet (Jack Coleman) e presentando camei di ex allievi di Heroes come Sendhil Ramamurthy (Dr. Mohinder Suresh), Masi Oka (Hiro Nakamura) e Greg Grunberg (Matt Parkman).

Heroes è stata una serie televisiva americana innovativa che ha debuttato nel 2006, fondendo i mondi della fantascienza e del dramma dei supereroi. La serie è stata creata da Tim Kring e ha rapidamente catturato l’immaginazione del pubblico grazie alle sue premesse innovative e alla narrazione coinvolgente. La serie ruota attorno alle vite di persone apparentemente ordinarie che scoprono di possedere capacità straordinarie.

La narrazione centrale di Heroes seguiva un cast eterogeneo di personaggi provenienti da diverse parti del mondo alle prese con le ramificazioni dei loro poteri. Queste capacità vanno dal viaggio nel tempo al volo, dall’invulnerabilità alla telepatia. Con il progredire della serie, le vite di questi individui si intersecano in modi complessi, uniti da un destino comune per prevenire eventi futuri catastrofici e affrontare i dilemmi morali che le loro capacità comportano.

Uno degli elementi più avvincenti della serie è stata l’esplorazione del concetto di “persone comuni con abilità straordinarie”, concentrandosi su come questi individui affrontano i loro poteri nella vita di tutti i giorni e sulle forze più grandi, spesso sinistre, che cercano di controllarli, sfruttarli o eliminarli.