Avengers: Endgame – il segreto commovente dietro la frase “ti amo 3000”

Avengers: Endgame, CinemaTown.it

Avengers: Endgame ha diverse citazioni memorabili ma quella più amata è sicuramente “ti amo 3000”. Ecco perché e come è nata la famosa frase.


Avengers: Endgame ha un sacco di citazioni memorabili, è innegabile, ma quella che ha portato di più l’attenzione su di sé è “ti amo 3000” che pare sia stata ispirata dallo stesso Robert Downey Jr., secondo quanto riportano gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely.
Culminando nella Saga dell’Infinito del MCU, l’ultimo film dei Marvel Studios lascia il segno anche a quella che è la fine dei viaggi dei suoi eroi fondatori, tra cui Tony Stark/Iron Man. Robert Downey Jr., che ha dato il via a questo universo insieme al regista Jon Favreau nel 2008 col primo Iron Man, ha interpretato questo personaggio per altri dieci film, e ogni volta ha portato la sua straordinarietà. Tuttavia quest’ultima uscita del genio miliardario potrebbe essere la migliore rispetto a tutte le altre.
L’eroe che ha inaugurato il Marvel Cinematic Universe è morto da eroe in questo film, sacrificando la propria vita per distruggere Thanos e assicurare un futuro all’universo. Ma prima della sua emozionante scomparsa – che ha incluso anche un funerale a cui hanno partecipato tutti i personaggi incontrati in questa saga – Endgame ha dedicato diverso tempo a costruire la sua fine. Con un salto temporale in avanti di cinque anni, il film rivela che Stark è riuscito a costruirsi una famiglia con Pepper e una figlia, chiamata Morgan – un diretto riferimento a una conversazione avuta tra lui e Pepper all’inizio di Infinity War. Padre e figlia condividono un paio di momenti davvero adorabili, ma quello che è rimasto più impresso ai fan è il loro saluto finale. Mentre mette Morgan a letto, Stark le dice “Ti amo una tonnellata”, al che sua figlia risponde “E io ti amo 3000”.

Quando viene chiesto l’origine di quella frase durante una conversazione al 92Y ospitato da New York Times, gli sceneggiatori Markus e McFeely rispondono che originariamente il copione diceva “Ti amo una tonnellata. Ti amo una tonnellata”.
Tuttavia, Downey, che lo dice davvero ai suoi figli, ha condiviso con noi che i suoi figli gli rispondono “Ti amo 3000” e quindi hanno deciso di adottarlo. L’attore infatti ha tre figli, ma non è chiaro quale di loro abbia detto la battuta, tuttavia è ovvio che si tratta di una cosa importante per lui e che ora vivrà per sempre in Endgame.

Non è la prima volta che una battuta iconica dell’MCU abbia un’origine così affascinante. Il dialogo in Thor: Ragnarok “è un amico di lavoro” – una citazione che Chris Hemsworth dice quando realizza di dover combattere contro Hulk nella battaglia dei gladiatori in Sakaar – ha la sua origine da un bambino di Make-A-Wish venuto a visitare il set e che ha suggerito questo dialogo. La regista Taika Waititi e l’attore l’hanno tenuta perché effettivamente ha perfettamente senso data la situazione tra i due colleghi di Avengers.

Per quanto riguarda il “Ti amo 3000”, la citazione viene ora usata online dai fan dell’MCU che esprimono il loro amore per il franchise in questo modo, soprattutto nei confronti di Downey e Stark.
È piuttosto dolce-amaro vederlo morire, ma non si può negare che questo sia stato il modo migliore per salutare un personaggio e il servizio che ha reso in tutto quello che ha passato nell’ultima decade. Il fatto, poi, che il dialogo abbia un significato personale per l’attore è forse una delle ragioni per cui il suo rapporto con Morgan risuoni così tanto nei fan.

Leggi anche – Marvel Cinematic Universe: le migliori battaglie del franchise sugli Avengers