Call Me By Your Name: rivelati nuovi dettagli sul sequel del libro

cmbyn cinematown.it

Dopo il successo di Call Me By Your Name, André Aciman rivela il titolo e la copertina del nuovo sequel, che verrà rilasciato entro la fine dell’anno.


La copertina e i dettagli del sequel di Call Me By Your Name di André Aciman sono stati rivelati. Il primo romanzo è stato pubblicato per la prima volta nel 2007 e ha conquistato una nuova ondata di seguaci dopo essere stato adattato al grande schermo nel 2017 dal regista Luca Guadagnino e interpretato da Timothée Chalamet e Armie Hammer nei panni di Elio e Oliver. Il film copre la maggior parte del romanzo, tralasciando la parte finale, che vede Elio e Oliver riunirsi negli Stati Uniti quindici anni dopo, e un’ultima volta in cui Oliver visita la casa di famiglia di Elio in Italia. Lo scorso dicembre, Aciman ha annunciato che stava lavorando al sequel del romanzo, che è ora pronto per essere pubblicato come Find Me. Anche la copertina è stata rivelata, e raffigura un ambiente colorato di Roma.

find me cinematown.it

EW ha dato il primo sguardo alla copertina di Find Me, e raccontato una breve sinossi. La trama è ambientata decenni dopo il primo incontro tra Oliver ed Elio, con Samuel (il padre di Elio) che viaggia da Firenze a Roma per visitare suo figlio, diventato un talentuoso pianista. I suoi piani prendono una svolta dopo un incontro casuale sul treno con una bellissima giovane donna, che cambierà la sua vita. Nel frattempo, Elio si trasferisce a Parigi, mentre Oliver, ora professore e con una famiglia, si ritrova a contemplare un viaggio attraverso l’Atlantico. A giudicare da queste vicende, sembra che Find Me sia ambientato tra i due salti temporali alla fine di Call Me By Your Name, e molto probabilmente risponderà ad alcune domande lasciate in sospeso. Aciman ha confessato che Elio e Oliver sono stati con lui da quando ha scritto il romanzo e non se ne sono mai andati, aggiungendo come questi personaggi e l’amore che hanno condiviso abbiano influenzato la sua vita:

“Elio e Oliver sono stati con me da quando hanno visitato le mie pagine e non se ne sono mai andati. Mi sono innamorato di loro, mi sono innamorato del loro amore e non ho mai smesso di pensarli. Anzi, non ho mai imparato così tanto e non sono mai stato così toccato dal giovane amore fino a quando mi sono svegliato una mattina e ho iniziato a scrivere la parola ‘Later’ “.

Luca Guadagnino ha già parlato della sua idea di sequel, ambientata nel 1989 (sei anni dopo gli eventi del primo film) per esplorare l’impatto della caduta del muro di Berlino e la crisi dell’AIDS. Rispetto al romanzo sequel che si svolge decenni dopo il primo, l’idea di Guadagnino è diversa, anche se non completamente, poiché potrebbe ancora esplorare problemi sociali. Find Me uscirà il 29 ottobre 2019 ed è già possibile pre-ordinarlo su Amazon. Non sorprenderebbe se un adattamento cinematografico venisse annunciato poco dopo l’uscita del libro, specialmente dopo che il film Call Me By Your Name è stato tanto amato sia dal pubblico che dalla critica, e ha avuto un grande impatto nel mondo del cinema queer.

LEGGI ANCHE – Call Me By Your Name: Guadagnino rivela i primi dettagli sul sequel del film (QUI)