Isaac Hempstead Wright è l’attore che nella hit HBO, Game of Thrones, ha interpretato il Corvo a tre occhi, e ora Re dei Sette (anzi, Sei) Regni, Bran Stark, e ha rivelato di aver pensato che il finale della serie fosse una “barzelletta”, finale uscito domenica 19 Maggio che ha visto Bran, appunto, governare su Westeros.
È stato un finale che ha sorpreso tutti i fan, dato anche che il personaggio che si è trasformato nel Corvo a tre occhi è ora diventato un sovrano anche se ha sempre sostenuto il suo poco interesse nel governare. Lo stesso Isaac ha pensato che gli fosse stata consegnata una “sceneggiatura scherzosa” la prima volta che l’ha letta. Perciò, non siamo solo noi fan a essere quelli sconvolti/delusi.

Quando sono arrivato alla scena della Fossa del Drago nell’ultimo episodio e loro dicono “E Bran?” mi sono dovuto alzare e camminare attorno alla stanza.

Ha detto all’Entertainment Weekly.

Ho genuinamente pensato fosse una sceneggiatura scherzosa e che i sceneggiatori [David Benioff e Dan Weiss] abbiano mandato una sceneggiatura a tutti gli attori in cui i loro personaggi finiscono sul Trono di Spade. “Sì, bella questa, ragazzi. Oh m- è davvero vero? Detto questo, sono contento. Anche se avrei voluto morire e avere una bella scena di morte con la testa che esplode o qualcosa del genere.

Anche se è felice della cosa, una questione per cui Isaac non è contento è quella sulla petizione diventata virale che chiede di rifare l’intera ottava stagione e che lui ha etichettato come “assurda”.
La sua co-star, Sophie Turner (Sansa Stark) ha aggiunto che la petizione è “irrispettosa”. Tutta questa stagione finale in generale ha goduto di poco apprezzamento e gli stessi D&D si sono trovati in mezzo a un fuoco incrociato di critiche negative.

L’ottava stagione di Game of Thrones va in onda sulla HBO in America e su Sky Atlantic e NOW TV in UK.