La saga che è riuscita a dare nuova linfa alla carriera di un grande attore come Liam Neeson, Taken – Io Vi Troverò, è pronta a regalarci un nuovo adrenalinico capitolo: Taken 4. L’interprete irlandese è riuscito col primo film del franchise a mostrare tutte le sue doti action, sorprendendo positivamente pubblico e critica e uscendo da un periodo non del tutto positivo della sua carriera. Prima di questa opportunità, infatti, nonostante le sue enormi qualità sembrava invece destinato a ruoli di secondo piano o da “mentore”, come ad esempio in Kingdom of Heaven e Batman Begins. Interpretando il ruolo dell’ex agente della CIA Bryan Mills è riuscito però a rompere questo clichè e a iniziare una carriera del tutto nuova nel panorama action mondiale. Le scene d’azione molto ben coreografate e il carisma del protagonista hanno reso una storia inflazionata, quando non decisamente banale, davvero godibile e apprezzata dal grande pubblico di tutto il globo. Qualcosa di simile a quanto accaduto più recentemente con John Wick, per esempio.

taken 4 cinematown.it

Nel primo Taken, italianizzato appunto in Io Vi Troverò, l’uomo è costretto a volare fino a Parigi per salvare la figlia, rapita dalla mafia albanese e venduta come schiava sessuale. Successivamente, Taken 2 – La Vendetta vede la famiglia dei trafficanti di donne della prima pellicola in cerca di vendetta, ovviamente invano. Infine, in Taken 3 – L’Ora della Verità Mills viene accusato dell’omicidio della ex moglie (interpretata da Famke Janssen, già vista nella saga originale degli X-Men nei panni di Jean Grey). In quest’ultimo film il poliziotto incaricato di catturarlo ha invece il volto niente meno che di Forest Whitaker,  già Premio Oscar per L’Ultimo Re di Scozia. Ora la domanda è: cosa potrà mai accadere in questo ultimo capitolo, e soprattutto, cosa sappiamo ad oggi?

Taken 4: Liam Neeson non ci sarà

taken 4 cinematown.it

Come ha già insegnato la saga del Giustiziere della Notte con Charles Bronson, c’è un limite al numero di rapimenti o uccisioni che può subire una sola famiglia, prima che il pubblico inizi ad annoiarsi e a disertare le sale. Neeson, da attore consumato quale è, appare profondamente consapevole di questo fatto, motivo per cui è molto improbabile un suo ritorno per un quarto capitolo. A questo punto, dunque, resta da vedere se il suo personaggio verrà eliminato dalla serie o sarà semplicemente sostituito. La EuropaCorp, casa produttrice di Taken, ha già operato scelte di questo tipo, ad esempio con The Transporter. In quel caso Jason Statham fu sostituito con Ed Skrein (il primo Daario Naharis di Game of Thrones).

Taken 4: la serie tv prequel è stata cancellata

taken 4 cinematown.it

 Così come accaduto per The Transporter, Taken diventò una serie televisiva nel 2017. Clive Standen fu scelto per il ruolo di Mills, in un prequel un pò confusionario. Questo è infatti ambientato prima degli avvenimenti dei film, ma al tempo stesso ai giorni nostri. Lo show mostra un giovane Bryan in cerca di vendetta per l’omicidio della sorella ed esplora i suoi giorni alla CIA. Inizialmente le reazioni furono positive, ma pian piano l’interesse nei confronti del serial è scemato, così come le recensioni hanno iniziato ad essere sempre più negative. La stagione successiva ha visto quindi una sostituzione quasi totale del cast e addirittura un semi-reboot, che non sono però serviti a molto. La cancellazione è infatti avvenuta al termine della fallimentare seconda stagione.

Taken 4, al momento, non ha una data d’uscita e non ha ancora confermato il cast. Parliamo quindi di una produzione ancora in alto mare, sebbene gli ottimi profitti di Taken 3 – L’Ora della Verità lascino ben sperare. La pellicola ha infatti guadagnato ben 326.4 milioni di dollari al box office, a fronte di un budget di “soli” 48 milioni. Difficile dunque che la EuropaCorp sia intenzionata a terminarla così facilmente. Staremo a vedere.

Leggi Anche: Liam Neeson nel cast di The Minutemen