Cats: il regista e gli attori preparano il pubblico a un tipo di film mai visto

Cats, CinemaTown.it

Cats ha esordito con la sua première questo lunedì e il regista e gli attori hanno risposto a un po’ di commenti e reazioni dell’audience.


Il regista di Cats Tom Hooper ha detto all’audience che riempiva il Lincoln Center di Alice Tully Hall a New York questo lunedì notte di aver appena terminato il tanto atteso film alle 8 del mattino a Londra proprio il giorno prima, facendo anche vedere alla fortunata audience un pezzo concluso del film in versione VFX del famoso musical di Broadway.
Ma mentre gli insiders dell’industria possono vedere solo ora l’intero film, i commentatori online hanno velocemente affilato i loro artigli e graffiato il film della Universal quando il suo primo trailer è uscito quest’estate.

Alcuni osservatori sembrano innervositi dall’aspetto di star come Taylor Swift e Idris Elba come gatti antropomorfi con una miscela di “peluria realizzata in tecnologia digitale” e dai volti degli attori e dall’anatomia e movimenti umani.
Parlando con The Hollywood Reporter in vista della première mondiale di Lunedì, però, alcuni degli attori di Cats hanno detto di essere semplicemente contenti che la loro produzione stesse guadagnando così tanta attenzione e hanno attribuito alcune delle critiche allo shock nel vedere qualcosa di nuovo, in particolare da quelli che non erano abituati ai musical di Broadway, che vedono gli attori coperti di trucco sfarzoso, che si muovono come felini.

È fantastico essere parte di un musical che è diventato un argomento di chiacchiera mainstream. Quando pensi ad Avatar, quando Avatar è uscito la prima volta, tutti erano Oooh, oh bene! Ma penso che Avatar sia andato piuttosto bene. Quindi penso che siamo OK”.

Ha detto Robbie Fairchild, interprete del gatto Munkstrap, a THR.
Danny Collins, attore di Mungojerrie, ha detto:

Rendere realistico un umano con le apparenze di un gatto non è qualcosa che si è già visto prima. Quindi ci siamo sempre aspettati un tipo di reazione. Pensavo che la reazione più aggressiva fosse divertente – il mio sentimento personale è che quello fosse migliore del non avere alcuna reazione, poi le persone che sono un po “meh”, penso che non hanno mai visto lo show da palcoscenico e non ne conoscono il concetto quind ierano un po “Cos’è questo?”

Naoimh Morgan, l’attrice di Rumpleteazer, ha aggiunto che “lei non era sorpresa della reazione”.

Se non conosci il musical, per te sono solo umani pieni di pelo e questo è “Cos’è questa cosa? Che mondo è questo?” Ma una volta che vedi il film, se gli dai una possibilità e lo vai a vedere, ti dimenticherai di questo lato delle cose e verrai coinvolto nella storia e in questo nuovo mondo e lo apprezzerai per quello che è.

Fairchild ha dato un consiglio simile agli spettatori apprensivi, dicendo:

La magia del teatro è un’incredulità sospesa. Non appena cominci con noi dall’inizio, ti ci portiamo dentro, non è spaventoso, diventi parte di quel mondo. E’ un viaggio speciale, magico.

E l’attore Laurie Davidson che interpreta Mr. Mistoffles ha riassunto l’umore di eccitazione e apertura generale con un nuovo tipo di film.

Ero ossessionato col fatto che avessi le orecchie e la coda. Penso che qualsiasi cosa di nuovo salti fuori – qualcosa come questo non è mai stato fatto prima – ma loro hanno fatto un ottimo lavoro e il film è semplicemente bello. Penso che le audience si perderanno completamente in questo film, in questo mondo e in questi personaggi. Non vedo l’ora che questo accada.

Introdurre il film prima della proiezione – che è stato guardato con rapita attenzione, anche le canzoni, inclusa la versione di Memory di Jennifer Hudson, hanno guadagnato un sacco di applausi e acclamazioni – Hooper ha sottolineato che la storia potrebbe essere particolarmente tempestiva in un clima politica polarizzato.

Penso che questo film riguardi i rischi del tribalismo e del potere della gentilezza. Penso, in questo momento, che fare un film che mostra che un unico gesto di gentilezza possa redimere un’anima perduta sia quello che mi piacerebbe fare.

Hooper e Collins erano tra quelli che hanno citato il loro amore per Cats di quando erano bambini. E sul tappeto nero, davanti a uno scenario realizzato per imitare i pezzi del set del film, con svariate vetrine, inclusa una lattiera, e scatolette vuote e casse di pesce, James Corden ha detto che il suo io più giovane si sentiva un po’ diverso in termini di stupore e gratitudine per le continue opportunità recitative.

Non ho tenuto un talk show prima di The Late Late Show e recitare era tutto ciò che facevo e c’era una parte di me che era preoccupata quando ho preso quello show che queste opportunità non sarebbero mai venute sulla mia strada, e quindi essere qui alla première del musical e volare a L.A. per girare un altro musical per Netflix e poi andare avanti col mio late-night show è una vita che non avrei mai pensato di avere.

Ha detto l’attore di Bustopher Jones a THR.

Se potessi dire al me stesso di 12 anni che questa sarebbe stata la mia vita oggi, la sua testa esploderebbe.

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it

 

Leggi anche – Cats: il nuovo trailer del musical di Tom Hooper in uscita a Natale