Universal sta nuovamente realizzando il remake de La Cosa. Questa volta, però, al film saranno aggiunte una serie di scene tratte dal racconto originale. Il titolo di John Carpenter, celebre regista di Halloween – La notte delle streghe, è uno degli horror più noti degli anni ’80. Alcune persone, però, non sanno che il film è tratto da La cosa da un altro mondo, racconto firmato da John W. Campbell. Il primo ad adattare la storia fu Christian Nyby, in un film prodotto da Howard Hawks. Ovviamente, il film successivo diretto da Carpenter avrebbe raggiunto una fama superiore a quella del suo predecessore.

Per anni, a partire dal 1982, moltissimi fan avrebbero desiderato un sequel firmato sempre da Carpenter ma il regista ha affermato di non essere interessato. Un prequel, invece, è stato realizzato nel 2011, con Mary Elizabeth Winstead e Joel Edgerton come protagonisti. Il film si è concentrato sulla scoperta dell’alieno del film del 1982. Mentre il titolo di Carpenter è noto al grande pubblico per l’artigianalità degli effetti speciali, il prequel (firmato da Matthijs van Heijningen Jr.) è un tripudio di effetti in CGI. Il film ha ottenuto recensioni miste.

Secondo un recente report di Bloody Disgusting, Universal Studios e Blumhouse Productions stanno sviluppando un nuovo progetto tratto da La Cosa da un altro mondo. Il titolo prenderà in considerazione una serie di pagine del romanzo originale andate perdute e ritrovate nel 2018. Si tratta di un capitolo – Frozen Hell – di ben 45 pagine. L’annuncio del nuovo progetto è stato dato da Alan Donnes.

La Cosa CinemaTown.it

Negli ultimi anni, Blumhouse Productions si è affermata come la casa di produzione più strettamente connessa al mondo del cinema horror, insieme ad A24 e New Line Cinema. La compagnia è stata in grado di concepire una serie di successi al box-office che annoverano titoli quali Paranormal Activity, Insidious, Get Out, Split e Halloween. Tutti i progetti sono stati prodotti con budget irrisori e hanno conseguito eccellenti risultati economici. Ovviamente, ci si chiede se si tratta di un progetto davvero necessario o no. Il film, in un certo senso, sarà un semplice remake del titolo di John Carpenter – magari con qualche scena in più. C’è da dire, però, che nemmeno il titolo del 1982 era fedele al film precedente e al racconto di partenza. Rimanete sintonizzati per ulteriori news!

LEGGI ANCHE: Blumhouse Productions – Tutto sulla casa di produzione specializzata in horror

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it