Joe Exotic perde tutto: Carole Baskin diventa proprietaria del suo zoo

Il protagonista di Tiger King si è visto nuovamente condannare in Oklahoma e dovrà consegnare strutture e tigri alla sua peggior nemica.
joe exotic cinematown.it

Il protagonista di Tiger King, Joe Exotic si è visto nuovamente condannare e dovrà consegnare strutture e tigri alla sua peggior nemica, Carole Baskin.


La diatriba decennale che ha messo a ferro e fuoco la tutela dei grandi felini tra Carole Baskin e Joe Exotic ha raggiunto finalmente un punto di svolta. La donna, accusata da Exotic di aver architettato l’omicidio del marito e ampiamente denigrata in Tiger King, ha ottenuto con la sua G.W. Big Cat Rescue il controllo della G.W. Exotic Animal Memorial Park di Wynnewood, in Oklahoma. A stabilirlo è il giudice federale del western district court dello Stato, bollando la proprietà dell’uomo come fraudolenta.

Lo zoo dell’Oklahoma era sotto il controllo di Jeff Lowe, che ora ha centoventi giorni per abbandonare la proprietà, inclusi tutti gli animali che attualmente vi sono collocati, secondo quanto riporta la documentazione pubblicata dal Courthouse News Service. Per quel che riguarda Exotic, l’uomo ora si trova in un centro medico di Dallas per una presunta esposizione al COVID-19. Sta scontando una condanna a ventidue anni di prigione per aver pagato 3000 dollari un killer per eliminare Carole Baskin.

Era stato trovato colpevole anche della violazione del Lacey Act per la falsificazione di documenti sulla fauna selvatica e l’Endangered Species Act. Joe Exotic e Carole Baskin appariranno sul piccolo schermo col volto di Nicolas Cage e Kate McKinnon, in due serie limitate attualmente in fase di lavorazione. Sempre lunedì, l’account Twitter di Joe Exotic ha pubblicato una lettera scritta dal decaduto ex proprietario dello zoo ora in prigione.

LEGGI ANCHE: Tiger King – Rick Kirkham definisce Joe Exotic «un matto violento e maligno»

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni