Cinema e slot, quando l’influenza è ricca (e reciproca)

Le slot machine nel mondo del cinema.

Il mondo del cinema non si ferma solo nello schermo ma è capace di andare ben al di fuori delle solite sale o dai pollici del PC. La cosiddetta “settima arte” porta con sé una grossa dose di responsabilità, e non è un caso che un appellativo così possa pesare come un macigno. Film, pellicole che spesso diventano libri, si trasformano in musica nelle colonne sonore, prendono “altra forma” nei fumetti e nelle vignette fino a diventare giochi. E che giochi, verrebbe da dire: a dimostrazione di un’arte, è il caso di dirlo, il cui fascino non conosce tempo e frontiere. Non è un caso che nell’ultimo ventennio le pellicole cinematografiche siano diventate soggetto per una determinata categoria di giochi: le slot machine online.

Miracoli della Rivoluzione Digitale, o per meglio dire della gamification, intesa come quel complesso di pratiche derivate da contesti ludici ed applicate in contesti non ludici. Per capirci, se un gioco virtuale oggi è così reale, così simile alla realtà, è merito della gamification. Più di una serie di varianti, che siano esse legate al comparto grafico, siano esse legate al comparto sonoro. Grafica e sound design, insomma, fanno il resto. Ma alla base servono sempre e solo due elementi: il primo, la qualità del film, che si traduce anche nella facilità e adattabilità di rappresentazione ludica. Secondo: la qualità di una software house, casa sviluppatrice di giochi che ha l’onere e l’onore di tradurre il gioco in un prodotto quantomeno simile a quello cinematografico.

Negli ultimi anni di slot machine online nate dal mondo del cinema ve ne sono state molte, le quali sono inserite all’interno di un variegato catalogo di giochi, che include altre tematiche. Impossibile non citarne qualcuna a titolo di esempio. Una di queste è sicuramente Justice League, che merita una menzione di onore perché è del tutto ispirata all’universo dei supereroi di casa DC Comics. Sulla scorta di Superman, con il bellissimo Henry Cavill riprodotto fedelmente sugli scatter delle slot. E non finisce qui: autentici capolavori del cinema sono stati riprodotti sul piccolo schermo delle slot, dal Gladiatore di Russel Crowe al Padrino di Francis Ford Coppola con Don Vito Corleone e suo figlio Mike pronti a dominare sulla New York del crimine. Fino ad arrivare a Rocky, Scarface e Pink Panther, con la Pantera Rosa che da cinema a cartone è infine diventata soggetto di una divertentissima e apprezzatissima slot machine. Insomma, il connubio funziona eccome. Anche al contrario, perché la relazione di influenza è reciproca: la saga di film Ocean’s dove nasce, se non in una sala da casinò? To be continued, c’è da scommetterci…