Arriva la prima edizione del Vespertilio Awards, un riconoscimento cinematografico italiano del panorama horror, giallo, thriller, noir, fantascientifico, dark fantasy e fantastico assegnato da Ore d’orrore, progetto editoriale dedicato all’horror fondato da Tania Bizzarro e Markus Di Meglio.

Possono partecipare al Vespertilio Awards lungometraggi, corti e documentari italiani del cinema di genere. Durante il festival saranno consegnati quindici premi, dodici di categoria. Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Sceneggiatura, Miglior Scenografia, Miglior Fotografia, Miglior Musica, Miglior Montaggio, Miglior Costumi Trucco e Parrucco, Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior Cortometraggio, Miglior Documentario e tre Vespertilio alla carriera. Nella prestigiosa giuria troviamo: Davide Pulici, Antonio Tentori, Milena Cocozza, Claudio Lattanzi, Letizia Rogolino, Federico Frusciante, La Squinzia, Rising Terror, Ilaria Monfardini e Silvia Collatina.

Il Vespertilio Awards premio italiano, è simboleggiato da una statuetta in stile “Oscar”, in ottone con base di travertino che raffigura un vespertilio, una tipologia di pipistrello che è anche la mascotte rappresentativa di Ore d’Orrore. I riconoscimenti saranno assegnati ai vincitori durante la cerimonia di premiazione che si terrà il 26 agosto presso il ristorante lo Chalet in via di Acilia 300 a Roma.

Le statuette dei Vespertilio Awards: premio italiano
Le statuette dei Vespertilio Awards

VESPERTILIO AWARDS, TUTTE LE NOMINATION

MIGLIOR FILM

  • A Classic Horror Story
  • La Stanza
  • Il mostro della cripta

MIGLIOR REGIA

  • Stefano Lodovichi (La stanza)
  • Roberto De Feo e Paolo Strippoli (A classic horror story )
  • Andrea De Sica (Non mi uccidere )

MIGLIOR SCENEGGIATURA

  • R.De Feo , P.Strippoli, Milo Tissone, David Bellini e Lucio Besana (A classic horror story)
  • Guillaume pichon (Reverse)
  • Vinicio Canton e Stefano Ceccarelli (They Talk)

MIGLIOR ATTRICE

  • Camilla Filippi (La stanza)
  • Matilda Lutz (A Classic Horror Story)
  • Melissa di Cianni (Alice was my name)

MIGLIOR ATTORE

  • Guido Caprino (La stanza)
  • Francesco Russo (A Classic Horror Story)
  • Marco Bocci (Bastardi a mano armata)

MIGLIOR FOTOGRAFIA

  • Emanuele Pasquet (A classic horror story )
  • Francesco Di Giacomo (Non mi uccidere )
  • Rocco Marra (They Talk)

MIGLIOR MUSICA

  • Miglior musica: Andrea De Sica e Andrea Farri (Non mi uccidere )
  • Alessandro Fusaro,Daniele Pistocchi, Daniele Michelotti , Piergiulio Manzi,  Alessio Luchatti (Derico)
  • Brace Beltempo e Maner Lualdi (Alice was my name)

MIGLIOR SCENOGRAFIA

  • Roberto Caruso (A classic horror story )
  • Marta Marrone (Cruel Peter)
  • Massimiliano Sturiale (La stanza)

MIGLIOR COSTUMI, TRUCCO E ACCONCIATURA

  • Sabrina Beretta, Andrea Leanza, Massimo De Pellegrino (A classic horror story)
  • Renzo Iemmolo, Leonardo Cruciano, Mauro Agrò, Roberto Pastore (Cruel Peter )
  • Chiara Ferrantini , Fréderique Foglia, Leonardo Cruciano, Sara Marina Lombardi (Non mi uccidere)

MIGLIOR MONTAGGIO

  • Luigi Mearelli (Bastardi a mano armata )
  • Roberto Di Tanna (La stanza )
  • Angelo D’Agata (They Talk)

MIGLIOR DOCUMENTARIO

  • Le streghe dello Sciliar
  • Il giro dell’horror
  • Per horror intendo

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

  • Unica
  • Stuck
  • Two Sisters

PREMI ALLA CARRIERA

  • Lamberto Bava
  • Aldo Lado
  • Carlo Rambaldi (riconoscimento postumo in occasione del decennale della morte avvenuta il 10 agosto 2012).

Ore D’orrore

Ore D’orrore, ideatore del premio, è il primo brand horror social italiano in diverse categorie. Nasce da un’idea di Tania Bizzarro il 26 agosto 2017. In quella data creò un gruppo social dedicato agli appassionati di cinema, con uno sguardo nostalgico alla cinematografia di genere del passato e mantenendo sempre l’occhio puntato su quella del presente. Le grandi peculiarità che hanno sempre contraddistinto Ore D’orrore sono l’ironia, l’autoironia, la capacità di mettersi in gioco con inclusività e incisività sempre con estrema professionalità nel trattare gli argomenti più vari.
Lo scopo di Ore D’orrore è quello di promuovere e divulgare il cinema horror italiano e non, dando la possibilità di avere una finestra importante sul cinema indipendente, senza mai tralasciare la cinematografia classica e contemporaneamente delle grandi major.
Numerosi sono i festival nazionali a cui Ore D’orrore presta la sua voce conferendo premi a film indipendenti che meritano l’occasione di avere un riconoscimento di pregio per il contributo offerto alla cinematografia nazionale.
Nel corso degli anni Ore D’orrore ha ampliato la sua presenza sui social, divenendo un punto di riferimento principalmente su Instagram. In questi anni molte personalità hanno avuto modo di raccontarsi sulla pagina Instagram del Brand nel corso del programma OreTalk. Dal 2022 lancia l’idea dei Vespertilio Awards: premio italiano per il cinema horror e fantastico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ORE D’ORRORE ®️ (@oredorrore)

/div>

Dove seguire Ore D’orrore