Dopo la notizia della scorsa settimana che Chad Stahelski aveva ricevuto le chiavi del regno di Highlander, c’era un piccolo punto interrogativo nell’aria, dato che il comunicato stampa non menzionava il protagonista del film. E dopo tutto, ce ne può essere solo uno. Henry Cavill è stato informalmente legato al ruolo di Connor MacLeod per molto tempo, ma ora abbiamo maggiore chiarezza sulla questione, dato che la star ha confermato di essere in procinto di iniziare la formazione per il progetto.

Parlando con Steve Weintraub di Collider, durante la promozione del suo nuovo film Argylle, insieme al co-protagonista Sam Rockwell, Cavill è stato interrogato sullo stato del film e, in particolare, sull’addestramento alla spada che stava per intraprendere per il ruolo. Cavill ha parlato della sua eccitazione nel lavorare al film, aggiungendo di voler tenere nascosti dettagli più specifici prima di rivelare troppo. Ecco le sue parole:

“L’allenamento sta per iniziare sul serio. Sarà un processo di formazione molto lungo e sono molto eccitato all’idea di iniziare. Al momento non posso dirvi molto. Voglio tenere tutto nascosto il più a lungo possibile”.

La serie Highlander ruota attorno a un gruppo di esseri immortali, noti come Highlander, guidati da Connor MacLeod (Christopher Lambert nella serie originale), che scopre di essere immortale in seguito a quella che avrebbe dovuto essere una ferita mortale riportata in battaglia nel XVI secolo. Connor deve combattere contro altri immortali nel corso della serie, assorbendo il potere di coloro che decapita in un processo noto come Quickening. L’obiettivo è quello di essere l’ultimo uomo in piedi o, come dice Queen, “ce ne può essere solo uno”.

Alla fine del 2022, Cavill è stato anche annunciato come protagonista di un adattamento per Prime Video di Warhammer 40.000, l’amato gioco di ruolo. Ambientato 40.000 anni avanti, il gioco si svolge in un futuro in cui l’umanità si trova ad affrontare circostanze terribili. Immerge i giocatori in una guerra senza fine popolata da alieni, divinità, demoni ed elementi di magia. La trama offre ampie opportunità per una grafica spettacolare, soprattutto se Amazon stanzierà un budget generoso per realizzare il suo pieno potenziale, cosa che sicuramente farà, vista la potenza delle star coinvolte. Nell’intervista con Weintraub, Cavill ha confermato che il progetto è ancora in corso: “Warhammer sta procedendo molto bene. Stanno accadendo grandi cose e siamo molto eccitati”.

Argylle uscirà nelle sale il 2 febbraio.