La parola “iconico” viene usata spesso, ma se c’è un personaggio che merita di essere chiamato così è Mario. Il piccolo baffuto ha rivoluzionato i giochi (e l’idraulica) per sempre. Ha difeso regni da innumerevoli minacce, salvato principesse e persino combattuto contro i gorilla. Non ha fatto molto di idraulico, ma è stato un corridore, un medico, un giocatore di golf, un supereroe e persino un elefante.

Dopo l’enorme, incredibile e non del tutto sorprendente successo al botteghino di “The Super Mario Bros. Movie” – non quello di Bob Hoskins, quello di Chris Pratt – era inevitabile che avremmo avuto altri film dei fratelli Mario. Dopotutto, se Mario può avere quasi la stessa carriera di Barbie, perché non aggiungere “star del cinema” alla lista?

In attesa di tornare nel Regno dei Funghi e di assistere all’ultimo tentativo di Bowser di convincere la Principessa Peach a sposarlo per qualche motivo, scopriamo tutto quello che c’è da sapere finora su “The Super Mario Bros. Movie 2”.

Nel marzo del 2024, Shigeru Miyamoto (alias il papà di Mario e Luigi) ha annunciato il suo ritorno nel Regno dei Funghi, e lo ha fatto in un modo molto sgargiante, dichiarando: “Qui Miyamoto, stiamo creando un nuovo film d’animazione basato sul mondo di Super Mario Bros”. Anche se Miyamoto non ha detto molto di più, ha specificato che il film è previsto per un’uscita nelle sale il 3 aprile 2026.

Ciò significa che il sequel arriverà tre anni dopo che il primo “Super Mario Bros. Movie” è stato distribuito alle masse ignare. Considerando che l’altro film d’animazione della Illumination del 2023, “Migration”, è diventato un vero e proprio successo al botteghino solo grazie alla pura e semplice mancanza di concorrenza all’inizio del 2024, ha senso che lo studio voglia tornare a fare soldi garantiti il prima possibile.

Recensendo “The Super Mario Bros. Movie” per /Film, Josh Spiegel ha descritto il film come un raro caso “di perfetto allineamento tra il marketing e il prodotto finito”, fornendo un’esperienza cinematografica non sorprendente che ha prosperato nel fornire esattamente ciò che ci si aspetta da un film di Mario.

Il primo “Super Mario Bros. Movie” si concludeva con i fratelli Mario che salvavano sia il Regno dei Funghi che il mondo intero, prima di concludersi con un’intrigante battuta all’ultimo minuto per Yoshi il dinosauro (nello stile del famigerato film “Godzilla” del 1998, stranamente). Questo sarebbe un sequel semplice e forse atteso, con una piccola e divertente avventura con Yoshi e Mario.

Ma poi ci sono i commenti di Miyamoto. Insieme all’annuncio della data di uscita, Miyamoto ha dichiarato che l’intenzione è quella di ampliare ulteriormente il mondo di Mario. Certo, Yoshi potrebbe essere sufficiente, ma se ci fosse dell’altro? Dopotutto, la dicitura non specifica che Mario sia il protagonista o il fulcro del gioco.

Nel 2021 è stato annunciato che Illumination e Nintendo avrebbero collaborato non solo per i film di Mario. Sappiamo che è in lavorazione anche un film live-action di “Legend of Zelda” diretto da Wes Ball, quindi è chiaro che Nintendo è ora impegnata a portare i suoi personaggi sullo schermo. Per quanto riguarda il prossimo film su Mario, sin da prima dell’uscita del primo film sono circolate voci e battute sulla possibilità che Nintendo crei un proprio universo cinematografico, lo costruisca lentamente e introduca diversi franchise fino ad arrivare alla versione dell’azienda di “The Avengers”: un film su “Super Smash Bros.”.

“Super Smash Bros.” è un gioco di combattimento che riunisce tutti i tipi di personaggi Nintendo, da Mario a Kirby, Link e persino Pokémon e Star Fox. E se il prossimo film di “Super Mario Bros.” fosse in realtà più un film Nintendo e vedesse l’introduzione di un personaggio di un altro franchise nell’universo di Mario? Sarebbe davvero emozionante.

Non sorprende che tutti coloro che hanno partecipato al primo film siano disposti a tornare per il sequel. Charlie Day ha persino dichiarato a ComicBook.com di volere un film su “Luigi’s Mansion”, che si baserebbe sulla popolare serie di videogiochi in cui il fratello di Mario con il cappello verde combatte i fantasmi in una magione spettrale.

Poi c’è Jack Black. La superstar non solo è a bordo, ma sta facendo una campagna aperta per la realizzazione di un sequel e ha le sue idee su come allontanarsi da Mario. In un’intervista piuttosto caotica e un po’ bizzarra con /Film, Black ha parlato della sua speranza di intitolare il prossimo film “La vendetta di Bowser”. Vuole inoltre incentrare il film su Bowser sconvolto dagli eventi del primo film, con un tocco metaforico.

Durante l’intervista, Black ci ha anche mostrato una canzone che ha scritto poco prima, dal punto di vista di Bowser, che parla di Re Koopa arrabbiato perché l’Academy ha snobbato “Peaches” (la sua deliziosa canzone del primo “Super Mario Bros. Movie”). Non era nemmeno nella lista degli Oscar!

Un meta sequel incentrato sul fatto che Bowser si accorge di essere in un film e dichiara guerra all’Academy per una canzone sarebbe assolutamente esilarante. Inoltre, non sarebbe del tutto fuori luogo per Nintendo.