One Piece porterà in vita altri personaggi classici nella seconda stagione e ha rivelato una scelta di casting sorprendente per Smoker – ma questo attore ha un’esperienza rilevante e penso che potrebbe funzionare. Avevo delle esitazioni riguardo all’uscita della stagione 1 di One Piece su Netflix come serie live-action, dato che gli adattamenti degli anime non sono sempre stati un successo clamoroso. Ma, fortunatamente, sono rimasto sbalordito da questo sforzo del tutto unico di trasporre in live-action l’iconico manga di Eiichiro Oda. Iñaki Godoy è davvero “il vero Luffy”, come proclama Oda.

Come anticipazione di ciò che accadrà nella seconda stagione di One Piece, la serie ha introdotto Smoker negli ultimi minuti della prima stagione. Identificabile per il suo tratto distintivo di fumare due sigari alla volta, i suoi capelli bianchi e la sua giacca militare, il personaggio si materializzava attraverso nuvole di fumo. Ha spento il suo sigaro sull’occhio di un uomo su un manifesto di ricerca: Monkey D. Luffy. L’implicazione era che Smoker avrebbe inseguito Luffy e compagnia nella seconda stagione, come nel manga e nell’anime, quindi sono entusiasta di vedere cosa porterà questo nuovo Smoker nella serie. Tuttavia, il suo casting rimane una mossa piuttosto sorprendente e controversa.

Smoker sarà interpretato da Callum Kerr, attore, modello e musicista country previsto in Wheel of Time, anche se non ancora noto per ruoli legati al fantasy o all’anime. Questa scelta di casting mi ha sorpreso per la novità di Kerr nel genere e per il suo bell’aspetto da modello. Nonostante la forma fisica di Smoker, non è così che io, e molti altri, ci immaginavamo Smoker. Sebbene abbia trent’anni, lo immaginavo come un teppista più vecchio, più brizzolato, il cui volto corrispondeva alla sua salute polmonare. Questo potrebbe essere dovuto al suo stato di battaglia come viceammiraglio dei Marines, o forse solo ai due sigari che tiene sempre in bocca.

La seconda stagione di One Piece potrebbe uscire alla fine del 2025.

L’aspetto di Kerr e dei personaggi da lui interpretati è di una genuina giovinezza, e mi chiedo come One Piece manifesterà l’aspetto e la natura grintosa di Smoker. Entrando a far parte del cast dei cattivi della seconda stagione di One Piece, Kerr avrà il compito di rappresentare fedelmente l’antagonista principale di Luffy nell’arco di Loguetown, quindi spero che la sua scintilla da antieroe venga fuori con l’energia che merita. One Piece non ha coperto questo arco nella prima stagione, ma con un riferimento a Loguetown, “The Beginning and the End”, confermato come titolo del prossimo episodio, sembra che sia previsto per la seconda stagione, rendendo il ruolo di Kerr ancora più centrale.

Il casting ideale di One Piece per la prima stagione mi fa credere che Callum Kerr sarà una scelta solida per Smoker e tradurrà con successo il personaggio dal manga. I Pirati del Cappello di Paglia sono stati tutti ottimamente rappresentati nello show, e i battibecchi tra la Nami di Emily Rudd e lo Zoro di Mackenyu sono stati probabilmente ancora più profondi che nel manga o nell’anime. Inoltre, l’attore di villain DC David Dastmalchian è stato perfettamente inserito nel cast del cattivo della seconda stagione di One Piece, Mr. 3, dandomi un motivo in più per credere che la serie continuerà la sua striscia vincente con i membri del cast.

Forse non ho mai visto Callum Kerr in ruoli fantasy, ma la sua mascella squadrata è più che all’altezza della smorfia da duro di Smoker. La difficoltà di dare vita ai personaggi degli anime negli spettacoli live-action consiste nell’interpretarli con il giusto grado di ostentazione per farli apparire come tali e con le giuste sfumature per renderli credibili. Sebbene le credenziali di Callum Kerr non includano ancora personaggi di anime o fumetti che possano supportare la sua interpretazione, la sua voce profonda e il lirismo da whisky della sua carriera country sono indicatori del fatto che potrebbe essere un buon Smoker.

I britannici sono forse i più inclini a riconoscere Callum Kerr. L’attore scozzese si è fatto le ossa in serie televisive britanniche come Doctors e Armchair Detectives, ma è forse più noto per aver interpretato un agente di polizia nella popolare fiction britannica Hollyoaks. Callum Kerr ha interpretato l’agente George Kiss in Hollyoaks, un poliziotto violento e dal carattere sgradevole, che potrebbe fornire alcuni riferimenti utili a Smoker. Kerr potrebbe essere conosciuto da altri per i suoi lavori di modello, in quanto ha lavorato con grandi marchi come Jaguar, Adidas e Specsavers.

Forse ricorderete Callum Kerr anche in Flowers in the Attic: The Origin, una miniserie televisiva del 2022 in cui Kerr interpretava Christopher Foxworth, membro di una famiglia con oscuri segreti. Per questa serie Kerr si è tinto i capelli di biondo platino, il che dà una discreta indicazione di come potrebbe apparire nei panni di Smoker dai capelli bianchi. L’acconciatura tipica di Smoker è stata vista alla fine della stagione 1 di One Piece e non era troppo lontana da quella di Kerr nell’ultima immagine che ha condiviso in un post su Instagram in cui mostrava le sue ciocche decolorate:

Se siete statunitensi, forse riconoscerete la Kerr dall’adattamento televisivo americano del classico film britannico Quattro matrimoni e un funerale. Questa serie si è guadagnata il riconoscimento per la presenza della star di Game of Thrones Nathalie Emmanuelle, nota per il ruolo di Missandei. Emmanuelle ha recitato anche in Hollyoaks, che ha di fatto lanciato la sua carriera. I legami e l’esperienza accumulati nel corso della sua carriera di attore hanno permesso a Kerr di progredire fino alla sua posizione attuale: come uno dei nuovi personaggi di One Piece per la seconda stagione e come personaggio imminente di Wheel of Time, farà presto il suo ingresso nella grande TV fantasy.