Henry Cavill ha lasciato il ruolo di Superman che per diversi anni aveva vestito per la Warner Bros all’interno del tormentato DCEU.

Secondo The Hollywood Reporter la situazione è tempestivamente precipitata in seguito alle difficoltà dell’attore nel trovare il tempo per comparire in un cameo del prossimo film su Shazam.

L’abbandono di Cavill come Superman ha liberato l’agenda dell’attore che ora è in grado di pianificare con una certa tranquillità le riprese del prossimo The Witcher per Netflix.

Leggi anche: The Witcher: Henry Cavill sarà il protagonista dello show netflix

La Warner Bros ha dichiarato che in seguito a questa notizia, non saranno previste pianificazioni per film dedicati all’uomo d’acciaio, e piuttosto verranno concentrati gli sforzi sul film dedicato a Supergirl.

Un portavoce degli studios ha dichiarato su The Hollywood Reporter:

Superman è come James Bond, dopo diversi film viene il momento di guardare avanti e cercare nuovi attori

Quasi sicuramente Ben Affleck lascerà il ruolo di Batman, ed infatti diversi rumors stanno già girando in rete e sembra che si stia cercando un attore più giovane per interpretare il cavaliere oscuro nel prossimo film di Matt Reeves.

Leggi anche:The Batman: Kit Harrington potrebbe essere il nuovo Batman?

Probabilmente Cavill non avrebbe fatto parte del film Supergirl dal momento che si concentrerà su Kara Zor-El da adolescente su Krypton, quando Kal-El era ancora un bambino.

Ricordiamo che Cavill ha interpretato Superman tre volte per la Warner Bros all’interno dell’universo cinematografico DC Comics: ha debuttato nel ruolo in Man of Steel nel 2013, è tornato a combattere il cavaliere oscuro di Ben Affleck nel 2016 nel controverso Batman v Superman: Dawn of Justice, per poi risorgere nel 2017 in Justice League.

Ricordiamo che nei giorni passati ci sono state diverse dichiarazioni da parte dei vertici della Warner Bros, che hanno riconosciuto che ci sono state grosse lacune nei film del DCEU fino ad ora, e quindi si crede che gli studios in questo periodo si stiano focalizzando per ribaltare la situazione. Infatti il CEO di WarnerMedia John Stankey durante una chiamata agli investitori di questo mese ha dichiarato: “alcuni dei nostri franchise, in particolare DC, possono rendere di più“.

I prossimi film del DC Extended Universe includono Aquaman che uscirà il 21 dicembre, Wonder Woman 1984 atteso per l’1 novembre 2019, e Shazam che arriverà il 5 aprile 2019. Cyborg era previsto nel 2020 e pure Green Lantern Corps nel 2020, ma gli ultimi rumors non fanno intendere niente di buono per queste ultime due pellicole.