Viviamo in un’epoca in cui i social network stanno prendendosi uno spazio sempre più ampio nel dibattito mondiale a tutti i livelli. L’ennesima dimostrazione di questo fenomeno l’abbiamo avuta nella giornata di oggi, a seguito della dipartita dell’amatissimo Stan Lee, creatore dei personaggi della Marvel.

Sui social infatti non è tardato ad arrivare il cordoglio delle tante star del cinema che hanno preso parte ai film del MCU. Sono state pubblicate molte foto di Lee, ritratto in momenti di relax con svariati attori, con didascalie di condoglianze per la famiglia. Niente di insolito in situazioni come queste, ma a qualcuno questo non è andato giù.

Parliamo di Armie Hammer, attore protagonista di Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, il quale ha criticato i colleghi tramite il suo profilo Twitter, poi rimosso. Il Tweet recitava quanto segue:

Sono così toccato da tutte le celebrità che hanno condiviso delle foto di loro stessi insieme a Stan Lee… non c’è modo migliore di commemorare una leggenda assoluta se non caricando una tua fotografia.

Ovviamente il commento ha scatenato un prevedibile polverone, visto che le star ad aver pubblicato fotografie in merito sono davvero tante, e così gli utenti comuni affezionati a Stan Lee. Il primo a rispondergli è stato Jeffrey Dean Morgan. La star di The Walking Dead e Watchmen ha risposto in questo modo alle parole del collega.

Sembra proprio che tu abbia trovato il modo di usare il lutto degli altri per attirare l’attenzione su di te. Sembri proprio un vero cretino.

Entrambi gli attori hanno poi cancellato i rispettivi Tweet, forse accorgendosi a mente fredda dell’inadeguatezza della situazione. Oltre al tributo di Hollywood, anche la Marvel stessa ha voluto omaggiare Stan lee con un emozionante video tributo.

Leggi Anche: Westworld: Antonio Banderas potrebbe unirsi al cast