Stan Lee, leggenda del fumetto mondiale, è morto quest’oggi nell’ospedale di Cedars-Sinai. La figlia del fumettista, attore e produttore esecutivo dell’MCU ha confermato la notizia a TMZ pochi minuti fa. Lee ha sofferto molteplici problemi di salute negli ultimi anni, a cui si sono aggiunte polmonite e problemi alla vista. Stan Lee, assieme a Jack Kirby, aveva rilanciato la Marvel Comics con i Fantastici Quattro nel 1961. Successivamente creò Spider-Man, Black Panther, l’Incredibile Hulk, gli X-Men, Iron Man e gli Avengers.

La sua figura è così importante per il mondo Marvel che possiamo ritrovarlo in ogni film ispirato a personaggi della Casa delle Idee. Sin dai primi film sugli X-Men, passando per lo Spider-man di Raimi ed arrivando alla saga del Marvel Cinematic Universe, ogni film riporta un suo cameo. Ultimamente aveva partecipato anche per un cameo in un videogioco a tema Spider-Man, esclusiva per PS4. In tono goliardico apparve pure come cameo in Teen Titans GO! To the Movies, film animato della casa concorrente alla Marvel, la DC Comics. Interpretò se stesso ed ironizzò sulla sua abilità nell’apparire in qualsiasi film Marvel.

Era stato riportato dal suo agente durante una sua apparizione al Wizard World Nashville del 2017 che Lee avrebbe già girato i camei di Captain Marvel e Avengers 4, tutt’ora senza titolo. La figlia, J.C. Lee, ha dichiarato a TMZ:

Mio padre amava tutti i suoi fan. Era l’uomo più grande e più decoroso.

Le sue ultime apparizioni cinematografiche sono state nel film Marvel Venom, prodotto dalla Sony, ed in Teen Titans GO! To the Movies, film DC prodotto dalla Warner Bros. Tutto il mondo del cinema e del fumetto sta piangendo l’iconica figura, che verrà sicuramente celebrata in molti modi nei diversi media. Per salutarlo come lui salutava sempre i suoi fan:

Excelsior!

LEGGI ANCHE: Toy Story 4 – Rilasciato il primo trailer del film Pixar