Nell’episodio pilota di Breaking Bad il professore di scienze Walter White dice ai suoi studenti una frase che tutti noi ricorderemo:

La chimica è lo studio delle sostanze ma io preferisco vederla come lo studio dei cambiamenti.

Come in una reazione chimica i colori in Breaking Bad si combinano e si scontrano per rappresentare i cambiamenti dei personaggi; l”elemento cromatico cardine per comprendere questi mutamenti sono di certo i vestiti. Tuttavia non solo il guardaroba identifica i vari personaggi e il loro percorso ma anche gli oggetti a loro associati, si pensi, per esempio, alle macchine rosse di Jesse Pinkman o all’orsetto rosa distrutto ritrovato nella piscina di Walter White alla fine della seconda stagione.

Col progredire delle stagioni l’uso del colore diventa sempre più chiaramente una metafora delle situazione intima dei personaggi. Questo è dovuto anche al cambiamento nella seconda stagione del direttore della fotografia. Dall’uso naturalistico, ma mai banale e scontato, del colore operato da Reynaldo Villalobos si passa alle sperimentazioni cromatiche estreme di Michael Slovis. Per far comprendere come il colore sia utilizzato in maniera simbolica si noti come Walter White tenda a indossare abiti dello stesso colore di chi ha ucciso.

Proprio perché in Breaking Bad il colore è utilizzato con tanta cura può essere assai utile comprendere cosa significhi ogni colore e come questo possa spiegare visualmente la storia di questi straordinari personaggi.

Rosso

Breaking Bad colori CinemaTown.it

Il rosso, essendo il colore del sangue, nella serie viene spesso associato a quello che riguarda la violenza e l’aggressività. Non è un caso che Jesse Pinkman nelle prime puntate sia spesso legato a questo colore; di fatti proprio all’inizio della  storia il ragazzo viene mostrato come uno spacciatore molto aggressivo ed istintivo. Nel corso della serie il carattere del personaggio cambia e di conseguenza muta anche il suo guardaroba; anche il pavimento del laboratorio nel quale Jesse e Walt cucinano la metanfetamina per Gus è rosso e questo mostra come la loro attività sia legata profondamente alla violenza e agli omicidi.

Nella scena in cui Walt rivela alla moglie di essere lui il vero pericolo, il protagonista si toglie la camicia rossa chiara per mostrare una maglia con lo stesso colore ma molto più scura. La metafora visuale è chiara il marito mostra alla moglie il suo lato più oscuro e violento.

Verde

Breaking Bad colori CinemaTown.it

Il verde è un colore molto comune nella serie; questo colore nello show viene spesso utilizzato in associazione con il denaro. Il verde è legato al personaggio di Walter White, per sottolineare la sua profonda avidità e invidia. Nell’episodio pilota la prima volta che si vede il protagonista lui indossa una camicia verde chiaro e un paio di mutande bianche. Nello stesso episodio la metafora diviene ancora più evidente quando nel momento in cui deve cucinare Walter si toglie i vestiti e si mette un ridicolo grembiule verde.

Il protagonista dopo la seconda stagione indossa sempre meno abiti verdi, tuttavia Mr. White ritorna a prendere in considerazione questo colore in alcuni momenti molto importanti della sua vicenda. Il primo è quando nel quarto episodio riesce ad uccidere Gus Fring, in quel momento il protagonista indossa una camicia verde. Questa scelta di vestiario mostra come Walter sia diventato avido di potere e denaro. Il secondo momento cruciale è nel penultimo episodio della quinta stagione quando seduto ad un bar e pronto per essere arrestato Walter vede alla televisione i suoi vecchi colleghi che affermano come lui sia profondamente mutato. In questo caso la scelta degli abiti serve per mostrare la forte invidia che Walter ha sempre provato per il successo e la ricchezza dei due vecchi amici.

Pure Skyler White, la moglie di Walter, dopo che diventa complice con il marito inizia ad essere associata dal colore verde. Oramai la avidità del marito ha contagiato anche il cuore puro della donna. Il taglierino che Gus usa per uccidere Victor è verde.

Bianco

Breaking Bad colori CinemaTown.it

Il colore bianco denota l’innocenza; ironicamente il cognome del protagonista è White, che in inglese significa bianco. Tuttavia l’animo di Walter si rivela essere tutto fuorché innocente. Non a caso il protagonista indossa indumenti bianchi principalmente nelle prime stagioni. Le mutande che compaiono nell’episodio pilota sono bianche ma, come è stato detto, prima queste sono sovrastate da indumenti verdi. Skyler White tende ad indossare indumenti bianchi nelle prime stagioni ma quando inizia ad essere complice del marito questi colori compaiono molto meno nel suo guardaroba.

Un caso particolare è quello di Hank. Il cognato di Walter inizia ad indossare qualche volta degli abiti bianchi dopo essere stato gravemente ferito nello scontro contro due terribili criminali. Probabilmente questa scelta serve a mostrare come la parte più arrogante dell’agente sia andata persa per lasciare spazio ad una persona migliore.

Blu

Breaking Bad CinemaTown.it

Il blu nello show è mostrato principalmente in due elementi che all’apparenza sono fortemente in contrasto tra loro: la moglie di Walter e la metanfetamina. Probabilmente il blu nello show è una metafora della purezza.

Di fatti la moglie di Walter indossa abiti blu e bianchi prima di scoprire ed essere complice del marito. Curiosamente  la moglie ritorna a questo accostamento cromatico quando Skyler tenta di affogare nella piscina di casa davanti a parenti e familiari. Quell’atto si rivelerà infatti una strategia della donna per poter portare i figli fuori dalla casa del padre. La metanfetamina creata da Walter possiede un grado di purezza chimica molto alto per cui a suo modo è anche essa pura. Si potrebbe scherzare dicendo che in fondo i due amori della vita di Walter sono associati al colore blu. A questo probabilmente hanno pensato gli sceneggiatori quando hanno deciso di finire lo show con la canzone Baby blue dei Badfinger.

Nero

Breaking Bad colori CinemaTown.it

Se blu e bianco rappresentano la purezza e l’innocenza il nero è associato in genere a cose più terribili. In genere il nero viene legato alla morte o al male in generale. Curiosamente quasi tutti i personaggi arrivano ad indossare in nero nel corso della serie; questo può significare come nessuno in fondo sia innocente nel universo malvagio e cinico creato da Vince Gilligan.

Nero è il cappello che Walter indossa quando si traveste da Heisenberg, l’alter ego malvagio che il protagonista ha creato per celare la sua identità rivela in realtà la sua reale natura crudele e spietata. Anche Skyler indossa il nero e lo fa molto spesso nelle ultime stagioni della serie dove il suo coinvolgimento negli affari di Walter diventa sempre più consistente. Marie indossa un abito nero quando guarda con il marito il video ricattatorio di Walter. Anche il povero figlio di Walter indossa per un periodo degli abiti neri. Hank ha addosso una giacca nera quando picchia Jesse. Lo stesso Jesse si veste spesso di nero a volte in forte associazione cromatica con il rosso.

Giallo

Breaking Bad CinemaTown.it

Il giallo compare molto nel corso delle varie stagioni. In genere il giallo viene associato all’attività criminale che Jesse e Walt stanno compiendo. Nella prima stagione il giallo era utilizzato moltissimo. In questa stagione questo colore era un forte segnale della pericolosità della loro attività. Nel corso della seconda stagione il colore viene associato a Gus Fring e quindi rappresenta la meticolosità e la precisione nel quale questo personaggio lavora. Quando lavorano per Gus i cuochi si vestono spesso con tute protettive gialle, il colore comunque talvolta serve ancora come segnale d’allarme per i personaggi.

Arancione

Breaking Bad CinemaTown.it

L’arancione serve, un po’ come il giallo, come segnale d’allarme. Quando compare l’arancione è possibile che qualcosa di terribile stia per accadere. Nella prima puntata della quarta stagione quando Gus uccide Victor le tute protettive del laboratorio invece che gialle sono stranamente arancioni. Anche le divise dei prigionieri che vengono uccisi nella quinta stagione sono arancioni. Hank indossa molto spesso una dei vestiti arancioni tra l’altro il cognato di Walter indossa una maglietta arancione quando viene ucciso.

Viola

Breaking Bad CinemaTown.it

Il viola che in Breaking Bad è il colore associato alla regalità. Marie è il personaggio che è maggiormente associato a questo colore, di fatti non solo i suoi vestiti sono tutti viola ma anche ha anche arredato la sua casa in modo da fare emergere questo colore. Questa ossessione con il colore viola cerca dimostra il forte ego della donna e serve a lei per nascondere le sue insicurezze. Il fatto che Marie metta  spesso dei vestiti con gli stessi colori rivela come il personaggio sia ben poco cambiato rispetto agli altri. Nel corso della serie anche Walter talvolta si veste di viola. Dopotutto non stupisce questa scelta cromatica “regale” visto che Walter stesso ha intenzione di costruire un impero criminale. Per di più  questa scelta del protagonista fa notare maggiormente le similitudini caratteriali che possiede con la cognata.

Rosa

orsetto rosa esploso CinemaTown.it

Il rosa non compare moltissimo nella serie ma ha un importanza simbolica cruciale. Il rosa si associa all’infanzia. L’orsacchiotto rosa è uno degli oggetti più importanti ed enigmatici della serie. Nella sua caduta e distruzione dal cielo si può leggere metaforicamente la perdita dell’innocenza di Walter e l’inizio della sua mutazione in Heisenberg; anche Holly White, la piccola figlia di Walter, viene spesso associata al colore rosa. Il cognome di Jesse significa letteralmente uomo rosa; curiosamente  il ragazzo ha molto spesso atteggiamenti infantili, riesce sempre a fare amicizia con i bambini e si arrabbia perdendo il controllo quando qualcuno li maltratta o li uccide.

Un gioco di contrasti

Jesse Pinkman CinemaTown.it

Breaking Bad gioca spesso con il tema del doppio per cui molto spesso i colori vengono mostrati per creare un contrasto tra due personaggi, la dualità è stata resa anche con un forte contrasto di luci e ombre. Molto spesso quando i personaggi parlano tra di loro metà del loro viso è illuminato mentre il restante rimane nell’ombra. Tutta la serie si gioca su questa dialettica tra luce ed oscurità. Come afferma Walter White in una lezione in Breaking Bad:

Il concetto è quello che… come la vostra mano sinistra e la vostra mano destra sono immagini speculari l’una dell’altra, sono identiche pur essendo opposte, bene…allo stesso modo anche i composti organici possono esistere come immagini speculari l’uno dell’altro fino a livello molecolare. Ma seppur due composti appaiono uguali non sempre si comportano in egual modo. (…)

Perciò chirale, chiralità… cioè immagini speculari. Chiaro? Attivo, inattivo… buono, cattivo…

Leggi anche: Guillermo Del Toro: “Better Call Saul è meglio di Breaking Bad”

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni