La fine dell’anno si avvicina, e con essa la possibilità dei film internazionali di uscire al cinema e poter concorrere agli Oscar 2020. Motivo questo che giustifica la stesura di una prima lista di ipotesi riguardanti le nominations ai prossimi Academy Awards. Quella che segue è stata stilata da IndieWire, il sito che da tradizione risulta essere il più affidabile in materia di previsioni ai Premi Oscar – tanto che se qualcuno volesse scommetterci qualcosa, potrebbe tranquillamente basarsi su quanto ipotizzato dal sito per farsi un’idea. Gran parte di questi film che si giocheranno la loro carta agli Oscar 2020 sono stati visti da CinemaTown in anteprima al Festival di Cannes e a Venezia 76, motivo per cui abbiamo voluto rischiare qualcosa, evidenziando in grassetto quelli che per noi potrebbero essere i vincitori delle varie categorie.

Sicuramente, quanto ipotizzato sia da IndieWire che da noi nelle varie categorie farà storcere il naso a parecchi, ma se c’è una cosa che questi premi insegnano, è che danno ogni anno un colpo al cerchio e uno alla botte, motivo per cui anche gli Oscar 2020 non soddisferanno le speranze di tutti – i primis quelle riposte in Joker. Joaquin Phoenix non è – a nostro parere – in alcun modo destinato a vincere l’Oscar 2020, per motivi che abbiamo approfondito altrove, e sebbene possa meritarlo a pieni titoli, la prova di Antonio Banderas in Dolor y gloria è decisamente più Academy friendly, nonché artisticamente più simile a quello che si potrebbe intendere per “prova attoriale ad alto concentrato di gusto e metodo europeo” – ovvero quello che fa brillare gli occhi agli americani, un po’ per invidia, un po’ per sincera meraviglia.

Sul fronte del miglior film straniero, nonostante Il traditore di Bellocchio sembri a prima vista destinato ad entrare nella cinquina finale, purtroppo bisogna fare i conti con quella che è la ridistribuzione dei premi che non possono essere assegnati nelle categorie principali, motivo per cui gli altri partecipanti a Cannes 2019 Parasite, Dolor y gloria e Lés Miserables avranno in qualche modo la precedenza – specialmente i primi due, che al festival francese hanno letteralmente sbancato la critica. Precisiamo che la seguente lista contiene nomi e titoli che se da una parte ci fanno ben sperare – perché è piena zeppa di film di altissimo livello – dall’altra rinnovano la tendenza dell’Academy a riservare ai  suoi beniamini una raccomandazione non da poco. Di seguito quindi una prima lista di previsioni agli Oscar 2020 – i film in grassetto rosso contengono un link alle nostre relative recensioni, mentre le previsioni di vittoria sono in grassetto nero.

joker cinematown.it

  • MIGLIOR FILM

A Beautiful Day in the Neighborhood

The Farewell – Una bugia buona

Le Mans ’66 – La grande sfida

La vita nascosta – A hidden life

The Irishman

Joker

Marriage Story

C’era una volta a… Hollywood

Parasite

I due papi

  • MIGLIOR REGISTA

Pedro Almodóvar (Dolor y gloria)

Noah Baumbach (Marriage Story)

Bong Joon Ho (Parasite)

Martin Scorsese (The Irishman)

Quentin Tarantino (C’era una volta a… Hollywood)

  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Christian Bale (Le Mans ’66 – La grande sfida)

Antonio Banderas (Dolor y gloria)

Adam Driver (Marriage Story)

Leonardo DiCaprio (C’era una volta a… Hollywood)

Joaquin Phoenix (Joker)

  • MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Awkwafina (The Farewell – Una bugia buona)

Cynthia Erivo (Harriet)

Scarlett Johansson (Marriage Story)

Alfre Woodard (Clemency)

Renée Zellweger (Judy)

  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Matt Damon (Le Mans ’66 – La grande sfida)

Anthony Hopkins (I due papi)

Al Pacino (The Irishman)

Joe Pesci (The Irishman)

Brad Pitt (C’era una volta a… Hollywood)

  • MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Annette Bening (The Report)

Penelope Cruz (Dolor y gloria)

Laura Dern (Marriage Story)

Margot Robbie (C’era una volta a… Hollywood)

Zhao Shuzhen (The Farewell – Una bugia buona)

  • MIGLIOR FILM STRANIERO

Atlantics (Senegal)

Honeyland (Macedonia)

Les Misérables (Francia)

Dolor y gloria (Spagna)

Parasite (Corea del Sud)

LEGGI ANCHE: Dolor y gloria garantisce ad Antonio Banderas l’accesso agli Oscar 2020