House of Cards: la serie è stata “molto vicina” ad essere cancellata secondo Robin Wright

house of cards cinematown.it

L’attrice si esprime sulla serie che la vede come unica protagonista, dopo l’esilio forzato di Kevin Spacey.


L’ormai unica protagonista di House of Cards, Robin Wright, ha ammesso che lo show a rischiato di essere cancellato dopo le accuse di molestie sessuali nei confronti di Kevin Spacey. Il futuro dello show è rimasto in bilico per settimane dopo le accuse e, mentre attendiamo l’uscita della sesta stagione della serie, attesa per il 2 Novembre 2019 (ad un anno esatto dallo scandalo), Robin Wright ha ammesso che la serie Netflix è stata quasi completamente demolita dopo l’uscita di scena coatta del protagonista.

House of Cards è stato molto, molto vicino a chiudere i battenti a causa del clima di quel momento, l’aria era densa e sai, la faccenda di Harvey Weinstein. Le persone dicevano: dobbiamo chiudere tutto, altrimenti sembrerà che stiamo glorificando e onorando qualcosa di non sbagliato.
House of Cards non ha nulla a che fare con gli scandali sessuali, quindi ho pensato che la serie dovesse avere una conclusione. Ho creduto fosse giusto onorare il nostro impegno per le persone che hanno amato lo spettacolo, quindi, perché rinunciare?

La Wright ha anche ricordato l’atmosfera di “shock e paura” che si respirava in quei giorni mentre il futuro di House of Cards si trovava appeso ad un filo, affermando che non sarebbe stato giusto lasciare senza lavoro più di 2000 persone tra addetti alla sicurezza, poliziotti, troupe ecc.
Robin Wright ha però recentemente speso alcune parole sull’ex protagonista, Kevin Spacey e su quanto accadutogli, affermando che non aveva ragioni di sospettare tale comportamento ad opera del collega e che lei, non lo conosceva davvero:

Io e Kevin ci conoscevamo solo tra ‘azione’ e ‘stop’ durante le riprese e il montaggio, quando ridevamo insiemeNon conoscevo realmente l’uomo. Non lo conoscevo affatto. Conoscevo soltanto l’incredibile artista che è tuttora“.

Intanto, mentre Kevin Spacey sembra essere sparito dalla faccia della terra, il suo ultimo film, Billionaire Boys Club, è uscito al cinema battendo il record per il peggior risultato di sempre al Box Office, ma è veramente colpa di Kevin Spacey il fallimento del film al botteghino? ne parliamo qui.

Leggi anche: le migliori citazioni di House of Cards