Dopo la rinuncia di Kevin Hart a presentare gli Oscar 2019, potrebbe esserci la possibilità che la cerimonia dell’anno prossimo non abbia alcun presentatore.
Secondo Variety, l’Academy of Motion Pictures Arts & Sciences sta esplorando varie opzioni per sostituire Hart; una di queste prevede di non usare alcun presentatore, un’altra invece vorrebbe usare diverse celebrità per co-presentare la cerimonia.
Il TV network ABC e l’Academy non hanno risposto a questo report di Variety riguardo la ricerca di un presentatore.

La scorsa settimana, pochi giorni dopo l’annuncio che Hart avrebbe presentato gli Oscar, l’attore si è ritirato dal ruolo a causa di alcuni tweet omofobi che avrebbe pubblicato sul social anni fa. In un video di Instagram Hart stesso ha rivelato che l’Academy gli ha chiesto di scusarsi.

Ho scelto di andare oltre, oltre la scusa. La ragione di questa decisione è che ne ho parlato troppo.

E poche ore dopo Hart ha rivelato su Twitter che ha fatto marcia indietro dagli Oscar e si è scusato alla comunità LGBTQ+ per le sue “insensibili parole”, aggiungendo:

Non voglio essere una distrazione la notte che dovrebbe celebrare così tanti talentosi artisti.

Mi dispiace aver fatto soffrire delle persone… Mi sto evolvendo e voglio continuare così. Il mio obiettivo è di unire le persone e non dividerle. Tanto amore e apprezzamento per l’Academy. Spero che ci possiamo incontrare di nuovo.

Leggi Anche: Nick Cannon difende Kevin Hart dopo lo scandalo su Twitter