Il primo teaser trailer dell’attesissimo Star Wars: The Rise of Skywalker in arrivo nei cinema il prossimo dicembre, è stato appena rilasciato dalla Disney, mostrando al pubblico molto più di quello che si possa pensare. Invero, il trailer contiene già di per sé degli elementi essenziali per capire quale possa essere la trama del nuovo episodio della saga creata da George Lucas, che, a quanto si dice, dovrebbe portare a terminare l’epica della famiglia Skywalker. Ma seguiamo con ordine i passaggi più importanti del trailer.

Anzitutto, il video riparte dalla protagonista chiave dell’ultima trilogia targata Disney, ossia Rey. Il volto dell’ormai nota Daisy Ridley è al centro dell’inquadratura, e sembra attendere qualcosa nel mezzo del classico paesaggio desertico di Star Wars. Il suo sguardo è sicuro e deciso, a dimostrare, forse, che il suo training Jedi con Luke è completo. Ecco, allora, che Rey sfodera l’arma più famosa del cinema: la stessa spada laser di Luke. E si rivela pronta a combattere. Ma dov’è Rey? A quale pianeta appartiene il deserto che la circonda? Non c’è nulla di certo, ma le voci su un possibile ritorno di Rey sul suo pianeta natale Jakku – come fece lo stesso Luke ne Il ritorno dello Jedi tornando su Tatoinee – sono sempre più insistenti.

Le immagini, poi, si spostano sulle mani del combattente del Primo Ordine che Rey sembra attendere, senza però rivelarne l’identità. È forse Kylo Ren (Adam Driver) che pilota il caccia spaziale? Ed è proprio nel deserto che avverrà lo scontro decisivo fra i due? Il frame successivo, invece, rivela quello che si ipotizzava precedentemente: il salto all’indietro di Rey certifica come le sue facoltà jedi se ancora non sono complete, si sono nettamente sviluppate rispetto all’ultimo episodio della saga The Last Jedi

Poco dopo, il trailer stacca dall’ipotetico scontro fra Rey e Kylo, mostrando un nuovo pianeta della galassia, mentre un trasporto pare atterrare fra le rocce di una città il cui oro luccica visibilmente. Quindi, la regola non scritta secondo cui ogni nuovo episodio debba introdurre una nuova parte della galassia non sembra essere disattesa da J.J. Abrams.

Dopodiché  Kylo Ren è immortalato in tutta la sua crudeltà, mentre duella in un bosco, ricordando le sequenze de Il risveglio della forza. Come Rey, anche il cattivo di questa trilogia sequel della saga pare deciso e sicuro della sua abilità di controllare la forza. E – nella scena successiva – l’immagine della sua maschera aggiustata fa presupporre che il tempo dello scontro finale fra Resistenza e Primo Ordine sia arrivato.

Finalmente, poi, i due personaggi più amanti dai fan di questa nuova trilogia, Finn (John Boyega)  e Poe (Oscar Isaac), sono mostrati insieme. Dopo aver trascorso gran parte de L’ultimo Jedi lontani, i due sembrano quindi essersi ritrovati. Inoltre, questo teaser, accanto all’ormai riconoscibilissima forma del droide BB-8, introduce la figura di un’altro droide dal nome D-O.

Ma ecco che si staglia l’immagine di un personaggio carissimo ai migliaia di fan della Trilogia di George Lucas: Lando Calrissian. Ovviamente alla guida del Millennium Falcon e ovviamente spalleggiato dall’iconico Chewbacca.

Dopodiché il trailer di Star Wars: The Rise of Skywalker offre uno dei suoi passaggi più misteriosi, ovvero quello in cui è manifestata la presenza di un’antica medaglia: tra la maggioranza dei commentatori è già stata avanzata l’ipotesi che sia la stessa medaglia che Luke, Han e Leia hanno ricevuto al termine del primo storico episodio del mondo di Star Wars Una nuova speranza.

Negli ultimi secondi sono raccontati altri tre momenti chiave: l’abbraccio tra Rey e Leia – in una scena che era stata girata per il primo episodio della trilogia sequel -, un frame di Rey, Poe e Finn insieme su un’altura, e infine l’immagine di un’altro elemento iconico della saga classica: le rovine della Morte Nera, che avrà verosimilmente un ruolo in questo nono episodio .

Infine, il titolo – The Rise of Skywalker: è quindi anche Rey una Skywalker? Poi, quella risata… forse dell’imperatore Palpatine? E, ancora, la tagline al centro del trailer “Ogni generazione ha una leggendache è esattamente la stessa che campeggiava nel trailer de La minaccia fantasma, non fa che accrescere l’attesa per il nuovo episodio. Non resta che tenersi pronti per il prossimo 18 dicembre.

LEGGI ANCHE: Star Wars – la Disney si prenderà un periodo di pausa dai film del franchise dopo Episodio IX