Prorogata la mostra Gulp! Goal! Ciak! Cinema e fumetti al Museo Nazionale del Cinema

Gulp! Goal! Ciak! Cinema e fumetti

Il Museo Nazionale del Cinema ospita la mostra Gulp! Goal! Ciak! Cinema e fumetti, che grazie al grande successo di pubblico è stata prorogata.


Visto il grande successo di pubblico, il Museo Nazionale del Cinema proroga fino al 17 giugno 2019 la mostra Gulp! Goal! Ciak! Cinema e fumetti, a cura di Luca Raffaelli. Durante il lungo ponte primaverile, che ha visto coinvolti Pasqua, la festa della Liberazione e il 1 maggio, oltre 55.000 visitatori – dal 19 aprile al 5 maggio – hanno varcato l’ingresso della Mole Antonelliana, con una media di circa 3.230 presenze ogni giorno e con una punta massima di 4.469 persone il 27 aprile.

La mostra, inaugurata lo scorso 9 febbraio, racconta il rapporto tra cinema e fumetto, due arti che, grazie alla loro capacità di raccontare non solo a parole, hanno costruito il proprio linguaggio pur essendo totalmente differenti, abbracciandosi in una lunga sinergia di collaborazione, in un continuo scambio di ruoli e stili. Sfruttando il verticalismo antonelliano, la mostra mette in luce la potenza espressiva e comunicativa di una forma di racconto come quella dei fumetti e dei cartoni animati, grazie all’esposizione di materiali importanti quali tavole originali dei più famosi fumetti, proiezioni e postazioni interattive.

La mostra Gulp! Goal! Ciak! Cinema e fumetti non è l’unico evento di punta del Museo. La fondazione ha infatti organizzato anche una rassegna documentaristica speciale, con protagonista il tema del viaggio e delle migrazioni, evento contemporaneo di grande rilevanza per il nostro tempo. Per la sezione DOC a maggio al Cinema Massimo – Museo Nazionale del Cinema vengono proposti quattro documentari che affrontano in modo diverso il tema del viaggio. Il primo appuntamento, alla presenza del regista Markus Imhoof, è stato per domenica 5 maggio alle ore 18.30 con il documentario Eldorado che racconta il dramma dell’immigrazione e l’emergenza rifugiati. Ingresso 6.00/4.00 euro. L’acquisto dei biglietti è possibile sul sito ufficiale del Museo.

Leggi anche: Andrea Pomella presenta Terrence Malick nella masterclass al Museo Nazionale del Cinema