Jeffrey Ghazarian: il 34enne morto per il COVID-19 poco dopo aver visitato Disneyland

Jeffrey Ghazarian disney cinematown.it

Come se non bastasse, ora Disney deve vedersela con la prova che i suoi parchi a tema erano infetti, come racconta la storia di Jeffrey Ghazarian.


A tutti gli americani che ancora pensano che il Coronavirus non sia una cosa seria, provino a chiedere ai familiari di Jeffrey Ghazarian. Il giovane uomo di trentaquattro anni è tragicamente scomparso per complicanze dovute alla contrazione del virus, e stando a quanto riporta TMZ, sarebbe deceduto giovedì in un ospedale di Pasadena, dopo cinque giorni di lotta agonizzante contro la malattia, attaccato ad un ossigenatore. La sorella di Jeffrey Ghazarian ha dichiarato:

Ha sofferto molto nonostante abbia lottato con tutte le sue forze. Ci mancherà tutti i giorni, siamo grati per avere dei bellissimi ricordi con lui.

Ora, quella che potrebbe essere una tragica storia come un’altra, è in realtà l’ennesima bomba sganciata niente di meno che sopra la testa della Disney: il giovane, infatti, poche settimane prima di morire era stato al Walt Disney World e agli Universal Studios in Florida. Stando alla famiglia, Jeffrey Ghazarian avrebbe volato da El Lay a Orlando il 2 marzo per una conferenza di lavoro, rimanendo in città qualche giorno in più per visitare gli stabilimenti della Disney.

jeffrey ghazarian cinematown.it

Il 7 marzo avrebbe poi iniziato a dare preoccupanti colpi di tosse, venendo quindi immediatamente ricoverato una volta tornato a Los Angeles il 9 marzo, mentre aveva già una febbre molto alta. Il travaglio successivo è scontato, ed è durato davvero pochissimo – vuoi per le condizioni individuali di Jeff, vuoi perché la prevenzione da Coronavirus negli USA è ancora a livelli primordiali. Comunque sia, ciò che sta facendo riflettere non è solo la mortalità del COVID-19, ma la domanda incessante che preoccupa Disney: quanti altri cittadini sono stati infettati nei nostri parchi a tema?

Disney aveva chiuso a tappeto praticamente tutti i suoi parchi intorno al mondo, ma a quanto pare non è accaduto abbastanza in fretta, tanto che Jeff Ghazarian ha potuto visitare quelli della Florida, infettando senza ombra di dubbio chissà quanti altri americani e turisti. Un bel guaio per Disney, che in questi giorni ha dovuto presentare un piano di salvataggio alle autorità finanziarie, che la tengono nel mirino a causa della grave situazione economica nella quale imperversa il colosso dell’intrattenimento. Hanno comprato tutto quello che c’era da comprare, per perire sotto al peso di uno starnuto.

LEGGI ANCHE: Disney stila il piano per sopravvivere al COVID-19 – le perdite registrate sono enormi

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it