Scene di sesso: il vademecum definitivo su come realizzare la scena erotica perfetta

scene di sesso cinematown.it

Avreste sempre voluto scoprire come vengono girate le scene di sesso? Non sono situazioni romantiche come spesso sembrano, vi sveliamo trucchi e curiosità.


Le scene di sesso tra due (o più) attori sono tra le più complicate da riprendere nel momento in cui ci si trova in un set. Se vi siete mai chiesti come si facciano, vi diamo alcune risposte.

  • Spesso vengono chiamati dei coreografi

Molto spesso ci vuole del tempo prima di rendere una scena di sesso spontanea e aggraziata (a differenza della realtà), la coreografa Tricia Brouk lo può confermare. Brouk ha lavorato in vari film come coreografa di scene intime, provando, prima, la scena lei stessa con un collega ballerino per poi insegnare la coreografia agli attori. La coreografa spiega:

Niente è lasciato al caso per far sì che nessuno si senta toccato in modo inadeguato. Gli attori devono sentirsi sicuri per essere totalmente presenti nella scena.

  • Le parti intime vengono coperte

Mentre alcuni attori e attrici si sentono tranquilli nello stare completamente nudi, la costumista Sarah Basta rivela:

Ci sono poche cose che si devono avere sempre nel kit, tra questi: il calzino per il pene e la pezza per la vagina. Il calzino per il pene è un “sacchetto” color pelle in cui si mette TUTTO dentro, ha un laccetto a cui viene fatto il doppio nodo una volta chiuso tutto. Il doppio nodo è il segreto..

Sarah Basta ha lavorato in serie come Glow di Netflix e Big Love di HBOLa costumista aggiunge:

Per le donne si usa una specie di benda che fissiamo con il nastro biadesivo o il prodotto Bikini Bite che è un adesivo roll-on waterproof. Normalmente gli attori e le attrici non si fanno aiutare ma capita a volte di doverlo fare. Una volta un attore (uno molto famoso) mi chiese come doveva mettere il calzino, gli risposi “devi mettere tutto dentro” “cosa??” mi disse sorpreso “devi. mettere. TUTTO. dentro”, è sempre una situazione divertente.

  • Ciclo mestruale? Non è un problema.

Le riprese durante le scene di sesso non si fermano nel caso in cui una donna abbia le mestruazioni. Il Bikini Bite è un ottimo prodotto anche in quelle circostanze nonostante sia scomodo da togliere per cambiarsi.

  • Sì, esistono le controfigure per il sesso

Le controfigure per queste scene sono necessarie soprattutto quando le riprese durano molte ore. Alcune controfigure ammettono che a volte si ritrovano con le ginocchia sbucciate perchè devono fare diverse posizioni del Kama Sutra per diverse volte. Inoltre, alcuni attori o attrici firmano contratti in cui non desiderano apparire nudi in nessuna circostanza.

  • Erezioni: succedono e non

Ovviamente, durante quel tipo di scene, è lecito essere attratti dalla collega attrice ed essere stimolati dai movimenti che si devono ripetere. Un attore (che ha preferito rimanere anonimo) ha dichiarato:

Molte volte dico “scusa se succede e scusa anche, se non succede” in questo modo se “si sveglia” lei non si spaventa e nel caso rimanesse giù non si offende.

Ha poi aggiunto che non gli è mai successo la seconda opzione.

  • La crew è estremamente silenziosa

Sembrerà assurdo perchè a molti potrebbe scoppiare una risata per la situazione in cui si trova ma la professionalità viene prima di tutto. Durante le scene di sesso la crew sta in completo silenzio per far in modo che gli attori si sentano a proprio agio, che si crei l’atmosfera per la scena e per far sì che tutte le persone siano concentrate. Molto spesso si tratta di un “one time, one shot”

  • Il regista continua a dirigere

L’unico che può rompere il silenzio è il regista e non c’è niente di più strano che ascoltare qualcuno dirigere due persone durante le scene di sesso. I commenti di un regista durante le scene di sesso non sono le consuete ma variano dal ” vai più forte, vai più veloce” al “leccagli le orecchie”…ricordiamoci che in set potrebbero esserci dieci persone presenti (come minimo).

  • Make-up completo

Certo, mica solo noi abbiamo imperfezioni. Viola Davis, in una intervista, ha detto  che il trucco full body la ha aiutata in How to Get Away With Murder, riferendosi al make-up come una “seconda pelle”. Brigette Myre Sharpe, make-up artist, ha dichiarato di preferire l’abbronzatura spray al posto del trucco tradizionale:

Se ti spruzzi l’abbronzatura spray dappertutto ti sentirai vestito o per lo meno più coperto

Sharpe ha poi aggiunto che lo spray sporca meno mobili e lenzuola.

  • Il sudore può essere applicato

Ci sono più modi per far sembrare gli attori e le attrici sudati.

Dice la truccatrice Rocio Jahanbakhsh.

Dipende da quanto sudati li vuole il regista. Se li vuole leggermente sudati, normalmente, uso la vasellina, se li desidera molto sudati allora uso un gel per il corpo o Mehron Sweat and Tears, che è degno del nome che porta, infatti, può servire anche in scene spezzacuori.

  • I peli pubici, spesso, sono falsi

Merkins, il copri vagina usato dalle prostitute nel diciottesimo secolo, in realtà non è mai passato di moda. La truccatrice Sharpe, che chiama simpaticamente l’oggetto “pussy wig”, lo ha applicato così tante volte che le hanno regalato una maglietta per ricordarglielo (la maglietta vanta un gatto con un parrucchino).

  • I giocattoli erotici vengono scelti con cura

Tom Cahill, attrezzista con molta esperienza, spiega che i giocattoli erotici vengono scelti con cura a seconda del programma e del pubblico:

Una volta ho dovuto cercare dei giocattoli erotici per una scena in cui delle ragazze facevano una festa in casa. Era per un programma televisivo. Ho mandato al dipartimento di S&P più di cento foto di diversi modelli di vibratori per poi sceglierne più o meno dieci. Nessuno aveva la forma tipica di un dildo o di un vibratore.

  • Gli attori non vanno in giro nudi

Una volta che il regista urla “taglia!” gli attori o le attrici non camminano nudi in set come potremmo pensare (o sperare). In un set ci sono persone sempre pronte a vestire con un asciugamano o accappatoio, gli attori o le attrici una volta finita la ripresa. Di certo, è un’esperienza interessante quella di stare in un set in bisogna girare scene di intimità, ma vista la delicatezza della situazione, la professionalità resta la priorità, nonostante i vibratori o le pussy wig che ci si può trovare sul posto di lavoro.

LEGGI ANCHE: Attori porno – dieci professionisti che hanno sfondato a Hollywood

Discuti di questo argomento e molto altro nel gruppo Facebook CinemaTown – Cinema e Serie Tv

cinematown.it